35° edizione del Festival nazionale del teatro dei ragazzi a Marano


Saranno 48 i gruppi scolastici, per complessivi quasi 700 ragazzi provenienti, di cui quasi 200 da fuori regione, che parteciperanno alla 35^ edizione del Festival nazionale del teatro dei ragazzi in programma a Marano sul Panaro da venerdì 26 aprile al 18 maggio.

La manifestazione propone le produzioni scaturite nei laboratori teatrali condotti nelle scuole dalla primaria alle superiori del territorio modenese ma non solo: sono attesi, infatti, gruppi scolastici dalle province di Bologna, Cosenza, Como, Genova, Lucca, Padova, Torino, Trento, Verona, Vicenza e da San Marino.

Nel corso della serata inaugurale, alla quale parteciperà l’attore Fabio Testi, in qualità di ospite, venerdì 26 aprile al Centro culturale di Marano (ore 20,30, via 1 maggio, ingresso gratuito), sarà proiettato il corto “Il mondiale in piazza” di Vittorio Palmieri, vincitore del progetto MigrAnti 2018; a seguire lo spettacolo “Heroes” della scuola media “Guidi” di Forte dei Marmi.

Gli spettacoli, quasi 50, si svolgono nella struttura di Marano sul Panaro ma anche nei teatri “La Venere” di Savignano e “Ermanno Fabbri” di Vignola: per le scuole durante di giorno e in serata aperti a tutti, a ingresso gratuito.

Il Festival è promosso dal Comune di Marano sul Panaro, dall’Unione di Comuni Terre di Castelli e dalla Fondazione di Vignola con il contributo della Regione Emilia Romagna, il supporto degli sponsor Cir, Conad Vibieffe e Gruppo Hera (nell’ambito delle collaborazioni culturali e legate alla sostenibilità ambientale) che donerà a tutti i ragazzi una t-shirt con il logo del festival, e con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale.

Gli organizzatori Alessandra Tomassini e Giorgio Incerti sottolineano «il valore per i ragazzi di una esperienza teatrale vissuta da protagonisti, quindi   coinvolgente anche dal punto di vista formativo ed educativo, e la crescita del festival che quest’anno avvia una nuova collaborazione con Ert».

Tenendo conto del numero dei partecipanti e relativi accompagnatori il Festival, inoltre, ha un impatto positivo anche dal punto di vista della promozione turistica e del territorio.

Previste anche iniziative collaterali tra cui gli incontri con attori e autori, laboratori teatrali  e un corso di formazione per docenti.

Informazioni  e programma sono disponibili nel sito dell’evento www.maranofestival.it.