Via alla campagna elettorale di Luigi Zironi per Maranello


È partita ufficialmente questa mattina la campagna elettorale di Luigi Zironi, candidato a sindaco del centrosinistra per Maranello. Accanto a Zironi – nella conferenza stampa ospitata nella sede del Comitato di via Nazionale, in centro a Maranello – anche i rappresentanti delle tre liste che compongono la coalizione a sostegno della sua candidatura: Giorgio Gibellini per il Partito Democratico, Alessio Costetti per la lista civica “Maranello in Testa” e Nicolò De Vercelli per la lista civica “Italia del Futuro”. “Voglio ringraziare fin d’ora – spiega Zironi – le donne e gli uomini che, rappresentando sensibilità ed esperienze diverse, ci aiuteranno a comporre tre liste pienamente rappresentative della nostra città. L’impegno e la passione che ogni candidato al Consiglio Comunale intende mettere al servizio della cosa pubblica è un dono prezioso da coltivare per avvicinare sempre di più i cittadini alle istituzioni”.

Lo slogan “La comunità fa la forza”: queste le parole d’ordine scelte da Zironi per accompagnare il percorso che porterà alle elezioni amministrative del prossimo 26 maggio: “Lo slogan – sottolinea Zironi – vuole raccontare chi sono, il mio percorso professionale e il senso profondo che anima da sempre il mio agire: nel lavoro, nel terzo settore, nelle istituzioni. Vogliamo trasmettere il senso di una sfida collettiva, da vincere insieme e a vantaggio di tutti. Il nostro percorso di partecipazione e condivisione per costruire insieme ai maranellesi il futuro della città è già iniziato nei giorni scorsi. Abbiamo diversi appuntamenti in agenda, a partire da quello di sabato 30 marzo, dove continueremo tutti insieme a confrontarci sulle idee per la città, con i cittadini che vorranno contribuire a dare forma al futuro della città”.

I temi “La comunità è il punto di partenza e il punto di approdo delle politiche che vogliamo realizzare: un orizzonte ideale e un metodo di lavoro per migliorare la qualità della vita dei maranellesi. Una comunità che guarda con fiducia al futuro: un futuro caratterizzato sempre di più dall’attenzione alla sostenibilità ambientale e dalla voglia di scommettere sui tanti giovani talenti che il nostro territorio esprime. Tra i tanti temi del programma della coalizione che stiamo costruendo, voglio citarne tre: servizi, sicurezza e attrattività.

Abbiamo l’ambizione di rendere i servizi ancora più efficaci, lavorando alle nuove esigenze che anche la città di Maranello esprime: anche in questo caso, in un’ottica di comunità, affinché enti pubblici, privato e terzo settore consolidino insieme la rete di tutela sociale. Il tema della sicurezza, poi, va declinato secondo tanti aspetti. Sicurezza è continuare ad investire perché i luoghi e gli spazi pubblici, dalle strade alle scuole, siano privi di rischi di ogni tipo per chi li frequenta. Sicurezza significa anche lavorare perché le relazioni tra le persone e la collaborazione con le forze d’ordine aumentino il presidio del territorio, perché una comunità più unita e coesa è una comunità più sicura. Infine l’attrattività, perché Maranello è una città aperta al mondo e conosciuta a livello internazionale. Questa notorietà impone a chi amministra una responsabilità aggiuntiva rispetto ad un Comune “normale”, nella cura del decoro urbano e nel trasformare le tante occasioni offerte dal turismo in opportunità di crescita economica a vantaggio di tutto il territorio. Vogliamo realizzare gli obiettivi di mandato spingendo con forza sul tasto dell’innovazione, perché questa città ha la capacità, il talento e il coraggio per osare e sperimentare strade nuove”.

Il candidato Luigi Zironi ha 45 anni, è sposato, ha una figlia e vive da sempre a Maranello. Dopo la maturità scientifica, conseguita al liceo Tassoni di Modena, si è laureato in Scienze Politiche a Bologna. Nel suo percorso professionale ha coordinato diversi progetti sociali e si è impegnato nel campo dei servizi alle associazioni del terzo settore, occupandosi in particolare di comunicazione, progettazione sociale, logistica e sviluppo. Ha fondato e diretto il portale del volontariato modenese “Volontariamo” e coordinato progetti di autonomia e vita indipendente rivolti a persone con disabilità; sullo stesso tema ha curato la realizzazione de “La Casa della Solidarietà” di Modena. Dal 2012 si è occupato di contrasto alle nuove povertà e allo spreco alimentare attraverso la direzione del progetto “Portobello – Emporio Sociale di Modena”. Alle scorse elezioni amministrative è stato eletto in Consiglio Comunale ed è stato poi nominato vicesindaco e assessore alle politiche socio-sanitarie e abitative, associazionismo, Europa, innovazione e lavoro, processi partecipativi, trasparenza e comunicazione.