Servizio congiunto di Polizia di Stato e Polizia Municipale: in manette due spacciatori nigeriani


Nella giornata di ieri, personale della Squadra Mobile insieme a uomini del Nucleo Problematiche del Territorio della locale Polizia Municipale hanno effettuato un servizio congiunto mirato alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, che ha portato all’arresto di due cittadini nigeriani di 28 e 32 anni.

Nei pressi della Stazione Ferroviaria, gli agenti della Municipale hanno individuato uno dei due soggetti, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, che accortosi della loro presenza è salito su un’autovettura insieme ad un connazionale, allontanandosi. Allertati i colleghi della Squadra Mobile, che nel frattempo stavano monitorando altre zone della città, ne hanno richiesto un intervento in ausilio.

Una pattuglia della Mobile ha seguito pertanto l’autovettura, fermandola nelle vicinanze del ponte Sant’Ambrogio. Nel corso del controllo, i due stranieri hanno mostrato segni di evidente agitazione.

All’interno del veicolo è stata rinvenuta una borsa contenente cinque ovuli di cocaina pura per un peso di 58 grammi, ancora da “tagliare” e confezionare.

Anche la perquisizione domiciliare ha dato esito positivo. Nell’abitazione di uno dei due nigeriani, sita in Castelfranco Emilia, sono stati recuperati altri 20 grammi di marijuana e 400 euro in contanti.

I due stranieri, entrambi regolari sul territorio nazionale, uno titolare di permesso di soggiorno per motivi umanitari l’altro per motivi familiari, sono stati associati alla locale Casa Circondariale, come disposto dal Magistrato di turno, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.