Servizio sociale bassa soglia e Help Center Bologna operativi nei nuovi locali di via Albani


Da oggi, lunedì 18 marzo, il Servizio sociale bassa soglia e l’Help center sono riuniti e operativi nei nuovi locali di via Albani 2/10 e 2/2. Un cambiamento significativo perché in questo modo i due servizi sono ancora più sinergici e più efficaci nell’aggancio e nella presa in carico delle persone. Le operatrici e gli operatori dei due servizi lavoreranno insieme allo sportello per garantire una équipe multidisciplinare sulle diverse situazioni da affrontare.

“Innoviamo i servizi per renderli più efficaci rispetto ai bisogni – sottolinea l’Assessore a Sanità e Welfare, Giuliano Barigazzi –. Ritengo che questo cambiamento ci permetterà di raggiungere risultati sempre più incisivi nell’intercettare le persone che hanno più necessità. Dopo le tre giornate del welfare nelle quali abbiamo mostrato la qualità dei servizi socio sanitari, questo è un esempio di come il nostro sia un continuo lavoro di ricerca e prassi”.

“L’apertura di questi due servizi sarà anche un’occasione per il territorio – afferma il presidente del Quartiere Navile, Daniele Ara – abbiamo già iniziato a incontrare le associazioni perché intendiamo favorire l’utilizzo di questi spazi, quando il servizio non è aperto, da parte delle tante realtà del nostro quartiere. Nelle prossime settimane organizzeremo anche un open day aperto a tutti”.

“La nuova collocazione dell’Help center può rappresentare un importante rilancio di questo servizio. Lo sportello in stazione, infatti, seppur collocato in un luogo nevralgico, soffriva da tempo di una difficoltà strutturale data dagli spazi insufficienti rispetto alla mole di bisogni che vi si riversavano, che si ripercuoteva inevitabilmente sull’efficacia delle risposte – spiega Ilaria Avoni, vicepresidente della Cooperativa sociale Piazza Grande -. Il nuovo assetto supera queste criticità e ripensa il servizio in chiave di cerniera rispetto al tessuto cittadino, offrendo una condizione di osmosi con gruppi, associazioni e cittadini, a cui il nuovo spazio si apre e scommettendo perciò su un modello di accoglienza qualitativamente migliore”.

Cosa cambia nell’accesso
Il Servizio sociale bassa soglia non avrà più l’accesso diretto: le persone che sono già in carico verranno ricevute dagli operatori solo su appuntamento.
L’accesso diretto per le persone, nuove o già conosciute, viene svolto dallo sportello dell’Help Center che fa una prima valutazione e predisporrà gli interventi più urgenti rispetto ai bisogni della persona. L’équipe dello sportello dell’Help center segnala al Servizio sociale bassa soglia tutte quelle situazioni che necessitano di un monitoraggio continuativo, prendendo direttamente un appuntamento con un assistente sociale per un colloquio. Gli operatori seguono quindi tutti gli aspetti, dal primo accesso o dall’aggancio in strada fino alla presa in carico.

I contatti e gli orari di apertura

Il Servizio sociale bassa soglia si può contattare a questi numeri: 0512196350, 373 7566997 (cellulare di servizio), 348 6952456 (cellulare coordinatrice), indirizzo mail sbs@sbsbo.it

Lo sportello dell’Help Center sarà aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18, il sabato e i festivi dalle 15.30 alle 18.
L’Help Center sarà reperibile al numero 373 3393332 nell’orario di apertura del servizio.

I cittadini potranno invece sempre segnalare situazioni di disagio in strada attraverso la mail instrada@piazzagrande.it.