Concordia: restituita alla cittadinanza la statua del Bambinello


La statua del bambino Gesù, che era stata rubata nelle settimane scorse dal presepe allestito presso la chiesa di Concordia, è stata ritrovata e restituita alla comunità di Concordia nel corso di una cerimonia che si è tenuta ieri sera, venerdì 25 gennaio, dopo le celebrazioni della Messa dedicata al Patrono della città, San Paolo Apostolo. L’effigie era stata recuperata dagli agenti della Polizia Municipale a seguito della segnalazione di una cittadina. Dopo aver ricomposto la statua, che in seguito al furto era stata vandalizzata, l’immagine del bambino Gesù è stata restituita ai concordiesi durante un evento che ha visto la presenza del Sindaco di Concordia e Presidente dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord Luca Prandini e del Comandante del Corpo Intercomunale di Polizia Municipale dell’Unione Gianni Doni.

“La restituzione della statua alla comunità è stato un gesto significativo ed un momento carico di emozione, soprattutto perchè è avvenuto nell’ambito delle celebrazioni del Patrono di Concordia – afferma Luca Prandini – La nostra gratitudine va alla cittadina che ha segnalato il ritrovamento del simulacro dimostrando grande senso civico ed agli agenti che hanno recuperato la statua e l’hanno ricomposta. La nostra attenzione verso qualunque atto delinquenziale rimane elevata”.