Martedì 20 novembre a Reggio Emilia un seminario sulle leggi razziali




“La vergogna della scuola italiana: ottanta anni fa le leggi razziali” è il titolo del seminario del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane di Unimore, organizzato dal prof. Fulvio De Giorgi, dalla prof.ssa Laura Cerrocchi e dal dott. Andrea Rapini, nell’ambito della Giornata dei Diritti dell’infanzia. Il seminario si tiene martedì 20 novembre, alle ore 14.00, presso il complesso universitario Palazzo G. Dossetti, viale Allegri 9, (aule D1.4 e D1.5) a Reggio Emilia.

Ottant’anni fa, tra l’estate e l’inverno del 1938, il fascismo varò i primi provvedimenti divenuti tragicamente noti col nome di “leggi razziali”. Dopo avere imposto un sistema segregazionista nelle colonie africane, il regime di Mussolini decretò che la “razza italiana” doveva proteggersi dalla contaminazione con la “razza ebraica”, classificata come irrimediabilmente inferiore.

Si innescò in quel frangente una spirale catastrofica: dapprima la discriminazione degli ebrei italiani e, in particolare, il loro allontanamento dalle scuole, poi la perdita della cittadinanza per quelli stranieri naturalizzati e la loro espulsione dal Paese, quindi l’internamento con l’inizio della guerra e, infine, la deportazione nei lager.

Il seminario promosso dal Desu ripercorre alcune tappe di quella spirale nella convinzione che la Shoah abbia un messaggio universale di grande attualità e che la scuola, insieme all’Università, sia tra i più efficaci anticorpi per contrastare la riemersione di pulsioni razziste. Ne viene, peraltro, la necessità di ripensare il curricolo scolastico in prospettiva multiculturale ed entro le coordinate di una educazione interculturale, senza trascurare la formazione iniziale e in servizio degli insegnanti e degli educatori.

 

Il programma prevede che, dopo i saluti del prof. Fulvio De Giorgi, Direttore del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane, della prof.ssa Maria Giuseppina Bartolini, Presidente del Corso di Laurea di Scienze della Formazione Primaria, della dott.ssa Serena Foracchia, Assessora a Città internazionale del Comune di Reggio Emilia e di Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi di Reggio Emilia su La vergogna di ieri, il riscatto di oggi della Scuola italiana. Introduce i lavori la prof.ssa Laura Cerrocchi, docente di Pedagogia generale e sociale del DESU. Intervengono: il dott. Andrea Rapini, ricercatore di Storia contemporanea, Unimore, Rifugiati, immigrati e apolidi di ieri: “gli ebrei stranieri” e le leggi razziali, il prof. Gianluca Gabrielli, Università degli Studi di Macerata/IC20 Bologna, Come si insegnavano le “razze”, della dott.ssa Lorenza Ferrai, responsabile settore Ricerca, Formazione e Servizi pedagogici, Federazione provinciale Scuole materne di Trento, Accogliere per imparare: cittadini pensanti nella scuola dell’infanzia.