Pietro Rondoni e Stefania Rubini i vincitori del Torneo internazionale Itf dello Sporting




Sono Pietro Rondoni e Stefania Rubini i vincitori del Torneo internazionale Itf dello Sporting, Combined da 30mila dollari, Memorial Rossini Trofeo Bper.

Pietro Rondoni, piemontese di 23 anni, si è aggiudicato la finale superando il tedesco Adrian Obert per 6-3, 6-1. E’ stata forse una delle partite meno dure che Rondoni ha giocato in una settimana molto impegnativa, sia per il caldo che per gli avversari incontrati. Ha infatti sconfitto la testa di serie numero 1 del torneo Trusendi in una maratona di 3 ore e mezza nei quarti di finale e poi il numero 4, lo spagnolo Javier Marti in semifinale, in altri tre set e due ore e mezza di gioco. Contro Obert invece sono bastate 1 ora e venti di gioco, anche perchè il tedesco ha pure lui pagato una settimana cominciata addirittura con le qualificazioni e arrivata fino alla finale.

“E’ stata una partita strana – ha detto Rondoni al termine – perchè sia io che Obert accusavamo la fatica di un torneo impegnativo. Io vedevo che lui era in difficoltà fisicamente ma probabilmente lui vedeva lo stesso in me, però sono contento di essere riuscito nei momenti chiave a mantenere alto il livello del mio gioco e a vincere”.

Vittoria meritata proprio per il livello impegnativo degli incontri affrontati: “E’ stata una settimana dura in cui ho incontrato avversari di alto livello e sono contento di come ho giocato lungo tutto il torneo”.

E’ il terzo anno al torneo dello Sporting per Pietro Rondoni, che ha parole di apprezzamento per il club: “E’ sempre un piacere tornare, il torneo è molto bello e l’organizzazione ottima. Non so quali saranno i miei impegni l’anno prossimo ma se ci sarà l’occasione tornerò sempre volentieri”.

L’altra sera in un match durato poco meno di due ore, Stefania Rubini si è aggiudicata il titolo del singolare femminile, sconfiggendo in tre set Federica Bilardo 5-7, 6-0, 6-4. La Rubini, che ha affrontato il torneo fin dalla fase di qualificazione, ha giocato un match in salita nella prima parte ma poi ha preso le misure all’avversaria, ribaltando la situazione a suo vantaggio.

“E’ stata fin dall’inizio una partita difficile – ha detto la vincitrice – perchè soffro abbastanza con le giocatrici mancine e in particolare per il suo tipo di gioco. Nel primo set ho fatto molta fatica a prenderle le misure, poi però alla ripresa del gioco sono riuscita a darmi la giusta carica e a impostare il match come piace a me”. Un rientro in campo che ha visto Stefania particolarmente aggressiva, portare a casa il secondo set per 6-0. “Anche nel terzo, con fasi più altalenanti, sono riuscita a giocare il mio tennis e a vincere”.

E’ stata una buona settimana, cominciata dalle qualificazioni: “Sono arrivata a questo torneo all’ultimo momento, mi sono iscritta alle qualificazioni solo l’ultimo venerdì e venivo da tre settimane di gare – spiega Stefania – e forse anche per questo, perchè non sapevo cosa aspettarmi, sono sempre entrata in campo tranquilla. Le partite più dire sono state con la Bandecchi e ovviamente in finale. E’ stata una bellissima settimana in un club eccezionale che ha preparato il torneo con un’organizzazione impeccabile e un’estrema disponibilità di tutto lo staff. Ringrazio tutti, mi sono trovata davvero benissimo”.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013