La Coppi & Bartali torna anche a Casalgrande


Si svolgerà domenica 26 marzo e farà tappa a Casalgrande l’ormai tradizionale gara ciclistica Coppi & Bartali organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia. L’evento rientra nella settimana ciclistica internazionale, è inserito nel calendario UCI (Unione Ciclistica Internazionale) e sarà valido come quarta prova della Ciclismo Cup e come prima prova della Challenge Emilia Romagna Beghelli.

Saranno presenti 196 ciclisti in rappresentanza di 25 squadre. Oltre ai primi due classificati del 2016, Sergey Firsanov (Gazprom Rusvelo) e Mauro Finetto (Nazionale Italiana), parteciperanno elementi particolarmente interessanti come lo spagnolo Igor Anton (uomo di punta della Dimension Data), gli statunitensi Taylor Phinney e Joseph Dombrowski (Cannondale Drapac), i colombiani Egar Bernal (Androni Giocattoli Sidermec), Julian Arredondo (Nippo Vini Fantini) e il sempre combattivo Thomas Voeckler (Direct Energie), oltre ai francesi Kenny Elissonde (Team Sky) e Lilian Calmejane (Direct Energie), al belga Serge Pauwels (Dimension Data), all’olandese Tom-Jelte Slagter (Team Cannondale Drapac), a Filippo Pozzato (Wilier Triestina) e a Stefano Pirazzi (Bardiani CSF). Insieme a Mauro Finetto la nazionale italiana sarà composta da Manuel Senni, Paolo Baccio, Alessio Brugna, Giovanni Carboni, Nicola Conci, Massimo Rosa e Daniel Savini. Tra i velocisti occhi puntati sull’oro olimpico dell’omnium su pista: Elia Viviani, Manuel Belletti, Jakub Mareczko e Filippo Fortin.

Il percorso della Coppi & Bartali vede la partenza da Fiorano Modenese e l’arrivo a Sassuolo; l’ingresso sul comune di Casalgrande è previsto alle 12.08 dal ponte nuovo di Sassuolo, quindi si prosegue su via Turati in direzione nuova pedemontana (variante SP467R), dopo la galleria si esce a destra per Casalgrande, poi a sinistra su via Fiorentina in direzione Casalgrande Alto (ore 12.18) e dopo il transito sul territorio di Scandiano e Castellarano verrà effettuato un secondo giro con provenienza dalla SP486R, raggiungendo il raccordo con la SP467R alle 12.51, di nuovo a Casalgrande Alto alle 13.05 e di ritorno da Castellarano transito alle 13.30 presso la rotonda di Veggia e uscita verso Sassuolo. Per regolare il traffico saranno presenti Agenti della Polizia Municipale, Volontari della Sicurezza e Alpini.

Per l’assessore allo sport del Comune di Casalgrande Marco Cassinadri “è l’anticipazione di un altro evento ciclistico di livello nazionale che si svolgerà l’11 giugno, quando transiterà su Casalgrande la prima gran fondo internazionale di handbike Terre di Lambrusco, organizzata dall’A.S.D. Cooperatori di Reggio Emilia con la collaborazione di APRE (Associazione Paraplegici Reggio Emilia), a ribadire l’importanza strategica che il nostro territorio riveste per questo tipo di manifestazioni”.