Storie di terra e di rezdore… domenica ai Giardini




Un racconto di uomini e donne della provincia modenese, della loro antica povertà, dei loro commossi ricordi di gioventù, di un’orgogliosa sapienza gastronomica; un racconto di com’era un mondo nel quale agricoltura, allevamento e alimentazione non erano ancora stati separati dal mercato. Decine di scene girate nelle campagne e nelle cucine, per documentare lavorazioni, ricordi, mestieri di un tempo, ricette e usanze. I protagonisti sono agricoltori, allevatori, pastori, beccai, casari, cuoche, mondine, pescatori, cantori, sacerdoti, raccoglitori ed artigiani. Da quest’esperienza sono nati un portale internet, un volume multimediale intitolato “Savor – ricordi, ricette e filmati per tramandare la cultura delle rezdore modenesi” (edizioni Artestampa) curato dal Antonio Cherchi e Nico Lusoli di Slow Food ed Elodie Drago dell’Università di Nice-Sophia Antipolis, che propone 37 ricette della tradizione modenese; e il film “Storie di terra e di rezdore: piccolo manuale di cultura materiale”, un medio metraggio di 42 minuti realizzato dalla Cineteca di Bologna a cura di Cherchi e Lusoli, con il montaggio di Fabio Bianchini Pepegna. Il film abbinato a un booklet ha inaugurato qualche anno fa la collana “Slow Food on film – Cineteca di Bologna editore”. Domenica 2 agosto alle 21 e 30 sarà proiettato il film nel main stage dei Giardini

Ma la domenica ai Giardini del Gusto e delle Arti comincia presto. Dalla mattina infatti si può accedere all’appuntamento settimanale della “Mostra Mercato dei prodotti della terra” e ai laboratori per i più piccoli di “Cuochi per un giorno”, organizzati dalla Bottega di Merlino a partire dalle 10.30 nell’aula magna della Palazzina: in questo caso è necessaria la prenotazione (059.212221) e un contributo di 8 € a partecipante. Alle 15.00 un altro appuntamento per i bambini: “La crescentina” è un laboratorio gratuito a cura della Fattoria Le Caselline di Pavullo in collaborazione con l’Associazione Fattorie Didattiche della Provincia di Modena.

Alle 18.30 Slow Food presenta “I prodotti e i produttori di Terra Madre”: Slow Food è una grande associazione internazionale no profit impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali. Ogni giorno Slow Food lavora in 150 Paesi per promuovere un’alimentazione buona, pulita e giusta per tutti. Terra Madre, poi, riunisce tutti coloro che fanno parte della filiera alimentare e vogliono difendere l’agricoltura, la pesca e l’allevamento sostenibili, per preservare il gusto e la biodiversità del cibo.