Centro-sovracomProtCivCastelnovoMInaugurati questa mattina a Castelnovo Monti, nell’area attigua al Centro Fiera ed al centro sociale Insieme, i nuovi locali a servizio del Centro sovracomunale di Protezione civile. La struttura – realizzata da Unione dei Comuni dell’Appennino reggiano, Comune di Castelnovo Monti, Provincia di Reggio Emilia e Regione Emilia-Romagna – ospiterà anche i mezzi per le diverse tipologie di intervento in fasi di emergenza, compresa parte della colonna mobile provinciale per l’Appennino reggiano e la Garfagnana comprendente torri faro, attrezzature per campi di primo soccorso, tende pneumatiche e brande, generatori, mezzi di primo intervento sanitario, container con brande e posti letto di lunga durata. A tagliare il nastro – insieme al sindaco di Castelnovo Monti e presidente dell’Unione dei Comuni Enrico Bini, al presidente della Provincia di Reggio Emilia Giammaria Manghi e al sindaco di Villa Minozzo e assessore dell’Unione alla Protezione civile Luigi Fiocchi – anche il direttore dell’Agenzia di Protezione civile della Regione Emilia-Romagna Maurizio Mainetti. “Non potevo mancare perché le inaugurazioni di locali, sedi, magazzini rappresentano il segno concreto dell’impegno di un territorio nel campo della Protezione civile ovvero a favore della sicurezza dei cittadini”, ha tra l’altro dichiarato il direttore Mainetti.

“Ho già avuto modo di affrontare un paio di situazioni abbastanza complicate, la piena del Po e il black-out conseguente alle nevicate di febbraio, che mi hanno fatto comprendere quale sia il valore del fare protezione civile in un territorio – ha detto il presidente Manghi – Credo che ci siano tre priorità al centro della vita di una comunità: la sanità, ovvero la tutela della salute dei cittadini; la scuola, ovvero la formazione delle generazioni future; la protezione civile, nel senso di un sistema di rassicurazione e di protezione di un territorio.

“L’inaugurazione di oggi, come ha detto il sindaco Bini, è il simbolo di un lavoro che è in atto di costruzione di un vero e proprio sistema all’altezza delle sfide che gli eventi naturali del tempo che viviamo ci sottopongono purtroppo più frequentemente che in passato, un sistema che ha la dimensione dell’Unione di Comuni, perché lavorare insieme è l’unica strada percorribile”, ha aggiunto il presidente Manghi ringraziando poi “tutti i volontari  che ho visto in azione e che rappresentano davvero il valore aggiunto che Reggio Emilia porta con sé e che sono fondamentali perché le istituzioni possano svolgere pienamente il loro compito”.

La giornata è stata arricchita da una serie di esercitazioni che hanno coinvolto i ragazzi dell’istituto comprensivo Bismantova di Castelnovo Monti che hanno potuto assistere a una prova di spegnimento incendio, ad una di tipo sanitario su un quadro di infortunio e rianimazione e una ricerca di persona dispersa e relativo soccorso. Presenti ovviamente anche la responsabile della Protezione civile della Provincia Federica Manenti e i vertici del Coordinamento delle associazioni di volontariato e  numerosi volontari dell’Associazione nazionale Alpini, Croce Verde di Castelnovo Monti, Corpo nazionale del Soccorso alpino, nonché l’Unità cinofila di soccorso della Protezione civile, i Vigili del fuoco e rappresentanti di Prefettura e forze dell’ordine.

eserc1



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013