Via libera al progetto di legge per la fusione dei Comuni di Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto


Via libera al progetto di legge per la fusione dei Comuni di Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto, in provincia di Reggio Emilia. La commissione Bilancio, Affari generali e istituzionali ha licenziato oggi a larga maggioranza (astenuta la Lega nord), il testo per l’istituzione di un nuovo Comune unico, predisposto dalla Giunta regionale su richiesta dei singoli Consigli comunali, che dovrà essere esaminato dall’Assemblea legislativa nella prossima seduta d’Aula. In tale occasione, l’Assemblea dovrà votare la proposta di deliberazione per indire il referendum consultivo delle popolazioni interessate alla fusione, referendum che, su mandato della commissione stessa, sarà proposto dal relatore di maggioranza, Marco Barbieri (Pd).

Il Comune unico che potrebbe nascere dalla fusione dei quattro comuni dell’appennino reggiano avrebbe una popolazione di circa 4.500 abitanti e una superficie di 257 km quadrati. Secondo la proposta di legge, il nuovo ente, a decorrere dal 1^ gennaio 2015, riceverebbe dalla Regione un contributo costante annuale di 247 mila e 500 euro per quindici anni. In aggiunta, riceverebbe un contributo straordinario in conto capitale di 200 mila euro all’anno per un triennio.