Toano: un fine settimana tutto di corsa


Discesa-carrettelle---domenica-a-MannoE’ un Toano tutto di corsa quello che si presenterà ai nastri di partenza del fine settimana. Questa sera (sabato 5 luglio) e domani (domenica 6 luglio) si svolgerà “Manno a tutta randa”, mentre nel pomeriggio domenicale a Cavola si terrà la decima “Camminata della Resistenza”.

Il week-end di Manno, indetto dalla Pro loco con il patrocinio del Comune, “avrà inizio stasera, dalle 20.30, con “un’esibizione di ‘Trial bike’ –  spiega Iris Ruggi, portavoce dell’associazione turistica del borgo medioevale – a cura dei ragazzi della scuola di ciclismo della società ‘Caravaggio Offroad’, proveniente dall’omonima località bergamasca. Si potranno ammirare evoluzioni, salti e spettacolari acrobazie in bicicletta. A seguire tanta musica. Inoltre, dalle 19.30, saranno aperti gli stand gastronomici, così come in tutta la giornata di domani, quando prenderà il via la quinta edizione della ‘Discesa goliardica delle mitiche carrette’, veicoli ‘artigianali’ senza motore”.

Alle 9 ci saranno “le iscrizioni e le prove libere, poi il pranzo nel borgo  – continua Iris Ruggi della Pro loco di Manno – e l’inizio, dalle 14.30, della prima delle tre manche, che si svolgeranno tutte nel pomeriggio. Gli equipaggi, partendo in prossimità di Toano, raggiungeranno il nostro paese lungo un percorso di quasi due chilometri. Anche quest’anno si potranno ammirare bolidi originali, che punteranno non tanto sulla velocità quanto alla simpatia. Serata musicale, infine, con la ‘Notte dei d.j.’ ”.

Sempre domani (domenica 6 luglio), dalle 16, si raduneranno invece a Cavola, nella piazza della chiesa, gli atleti che, dalle 17, partiranno per la gara, organizzata dalla Pro loco dell’importante località toanese e dallo stesso Comune in collaborazione con il Centro sportivo italiano, che fa parte del Circuito podistico della montagna. Alla competizione giovanile seguiranno gli “assoluti”.

“La ‘Camminata della Resistenza’ – sottolineano il sindaco Vincenzo Volpi  e Michele Giorgi, consigliere con delega al turismo e alla cultura – intende ripercorre idealmente i sentieri dei partigiani. Si tratta quindi di un appuntamento ‘unico’ nel suo genere perché riesce a fondere diversi elementi interessanti: il fatto sportivo (la gara podistica), l’aspetto paesaggistico e architettonico (i panorami e i luoghi antichi ammirabili lungo il percorso) e storico (la guerra di Liberazione)”.