Le deleghe della nuova giunta di Vetto


R-Pagani_A-Ruffini_F-RuffiniFabio Ruffini, sindaco di Vetto, ha ufficializzato nel primo Consiglio comunale le competenze della nuova giunta. Al sindaco le deleghe in materia di affari generali, risorse umane, bilancio/tributi e risorse economiche, edilizia e urbanistica, informazione e partecipazione dei cittadini, volontariato e associazionismo.

Al vicesindaco Aronne Ruffini le deleghe di agricoltura/sviluppo rurale/Parmigiano Reggiano, ambiente, lavori pubblici/viabilità, protezione civile.

All’assessore Roberto Pagani i servizi sociali, la scuola/cultura, turismo e promozione del territorio, attività produttive/commercio/artigianato, sport e tempo libero.

Sul fronte dell’associazionismo questa sera, venerdì 27 giugno alle ore 21.00, presso la sala polivalente di Vetto si terrà la prima riunione della per ricreare la Proloco locale.
“Le difficoltà che incontra il nostro Comune – spiega l’assessore Roberto Pagani – , assommate alla crisi del Paese, fanno sì che sia vitale mettere in campo le migliori risorse, tutti uniti. La proloco prima di tutto è un patto per una comunità locale. Essenziale per la nostra Vetto, un paese orgoglioso che non si arrende nemmeno dinnanzi alla calamità: la rinascita di una proloco, per sua natura aperta, autonoma, mutuale vuole essere il nuovo segno per ripartire e sviluppare il territorio”.

Foto: Roberto Pagani, Aronne Ruffini, Fabio Ruffini