Special Olympics Emilia Romagna, iniziati a Vignola i Giochi Regionali


LucchettaS’è aperta stamattina a Vignola e Formigine, nel Modenese, tenuta a battesimo dall’ex campione di pallavolo Andrea Lucchetta, la prima edizione dei Giochi Regionali dell’Emilia Romagna di Special Olympics, benemerita associazione che fa svolgere attività sportiva a persone con disabilità intellettiva.
Grande entusiasmo per tutti i 160 atleti partecipanti, provenienti dalle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Rimini in rappresentanza di otto società, ai quali si aggiungono una cinquantina fra accompagnatori e volontari dell’organizzazione.
Sono 22 in tutto i titoli assegnati dalla manifestazione (ma ad essere premiati sono tutti i partecipanti), che proseguirà in serata con la sfilata degli atleti e la cerimonia ufficiale d’apertura nel centro di Vignola, per poi concludersi domani. Cinque le discipline in programma: calcio a cinque, basket, nuoto, atletica leggera (tutte e quattro a Vignola) e Bowling (a Formigine).
Andrea Lucchetta ha partecipato all’evento come testimonial: « Qui si respira un clima di entusiasmo, autentico e contagioso –ha commentato-. Del resto è naturale che sia così, perché questi sono ragazzi fantastici, e una manifestazione del genere conferma il grande potere inclusivo dello sport. Mi auguro che proprio il mondo dello sport, tutto, presti sempre più attenzione alla realtà di Special Olympics»
La manifestazione è stata fortemente voluta da Roberto Ghiretti, coordinatore del Team Emilia Romagna Special Olympics, e dal suo staff, ed è patrocinata dal Coni, dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia di Modena, dai Comuni di Vignola e di Formigine, dall’Unione Terre di Castelli; la regia organizzativa è dell’Asp Vignola, dell’Associazione All Blacks e dell’Associazione Luci di ComeTe, sotto la direzione di Cristiano Previti e Giuseppe Novembre.

«Grazie all’Amministrazione Comunale di Vignola, all’ASP Vignola e a tutti i volontari che hanno reso possibile la realizzazione dei nostri Giochi Regionali –ha affermato Roberto Ghiretti -. È una bellissima festa alla quale le realtà dell’Emilia Romagna hanno risposto molto positivamente».
Davide Battistini , membro del Team Emilia Romagna, ha sottolineato come « già fosse importante realizzare la prima edizione dei Giochi Regionali: non solo ci siamo riusciti, ma tanto lavoro è stato veramente ben ripagato. Mai come in questi casi l’importante non è tanto vincere, quanto partecipare: è questa la vittoria di tutti i “nostri” atleti».
Proprio a proposito di ciò, Renato Conte , anch’egli membro dello staff del Team Emilia Romagna, ha spiegato: «La cosa più bella è vedere come, anche di fronte a una di sabilità, ci sia da parte dei ragazzi la disponibilità ad affrontare certe discipline tecniche: tutti si mettono in gioco, con semplicità ma anche grande impegno»
Domani la manifestazione riprenderà alle 9 con i tornei di calcio a cinque, basket e bowling, per concludersi con le premiazioni finali in programma alle 12.