Voleva brindare a San Valentino con il Francia Corta: ladra per amore denunciata dai Carabinieri


E’ finita nei guai per amore, stando almeno a quello che ha confidato ai Carabinieri che l’hanno portata in caserma dopo averla beccata rubare 5 bottiglie di Francia Corta da un supermercato del capoluogo reggiano. Si tratta di una 25enne abitante a Reggio Emilia che i Carabinieri della Stazione di Corso Cairoli hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia con l’accusa di furto. Le 5 bottiglie di Francia Corta, una Ca Bosco Cuvee Prestige e 4 Ca del Bosco millesimato, del valore di circa 200 euro, sono state restituite al supermercato derubato.

L’origine dei fatti l’altra sera quando una pattuglia di Carabinieri di Quartiere, che in quel momento svolgevano un servizio proprio nelle pertinenze del supermercato Esselunga, veniva avvicinata dal personale di vigilanza di quel supermercato che richiedeva l’intervento per una ragazza che secondo lui aveva rubato e che era uscita senza pagare. I militari raggiungevano la ragazza che, identificato in una 25enne abitante a Reggio Emilia, veniva condotta negli uffici della vicina Stazione di Corso Cairoli cove in effetti veniva trovata in possesso di 5 bottiglie di vino Francia Corta che aveva occultato nella sua borsa. “Volevo brindare con il mio ragazzo per San Valentino”. Questa la confidenza fatta dalla ragazza ai Carabinieri che tuttavia alla luce dei fatti, non potendo considerare esimente la giustificazione fornita, la denunciavano alla Procura reggiana con l’accusa di furto. Le cinque bottiglie di Francia Corta venivano invece restituite al responsabile del supermercato.