altrarteDomenica 24 novembre alle ore 21.00 inaugura la stagione teatrale 2013/2014 di Novellara con AltrArteTeatro, laboratorio di ricerca e formazione teatrale rivolto a soggetti diversamente abili, che presenta sul palco del Teatro della Rocca “Franco Tagliavini” il nuovo spettacolo “Il tuo sguardo mi fa paura” diretto da Matteo Carnevali.

Lo spettacolo, liberamente ispirato alla favola “Barbablù” di C. Perrault e arricchito con testi di Alda Merini, Maxence Fermine, Mariangela Gualtieri e Friedrich Nietzsche, vuole essere un viaggio onirico e rarefatto nella solitudine e nella paura che la menzogna può generare. Il punto di vista “classico”, secondo cui il protagonista è una sorta di orco malefico che colleziona i cadaveri delle sue spose, viene rovesciato e lo spettacolo prova ad analizzare più in profondità la figura di Barbablù, a ipotizzare le possibili origini alla sua rabbia, alla delusione e alle sue paure.

“Il Tuo Sguardo Mi Fa Paura” racconta della disperata solitudine che sempre accompagna ogni tipo di diversità. Solitudine da cui è impossibile fuggire: ogni tentativo di rivincita, ogni sforzo per cercare una relazione che possa essere farmaco e salvezza si sgretola sotto il peso di promesse non mantenute, di aspettative deluse o di sguardi capaci di condannarci per sempre nelle peggiori delle prigioni.

La compagnia (alcuni degli attori che la compongono fanno parte dell’associazione novellarese GRD (genitori ragazzi down), è stata invitata a partecipare a diverse programmazioni teatrali in tutta la Regione Emilia Romagna e s’inserisce perfettamente nello spirito del cartellone novellarese che punta tutto sulla valorizzazione della territorialità, sul radicamento dell’arte e della cultura partendo dal contributo di chi la produce con passione professionalità nel panorama locale.

Nel presentare la stagione teatrale Paolo Santachiara, assessore alla cultura ha ribadito “Lo spirito che sottende al cartellone di quest’anno è la ricerca di accompagnare la nostra comunità con proposte che affrontano tematiche nuove e antiche attraverso il coinvolgimento di compagnie e attori capaci di aiutare il cammino vitale della conoscenza di sé e di suscitare domande importanti per la vita personale e della comunità. Il numero di venti spettacoli proposti coinvolge la prosa, la danza, la musica, il cabaret e avvia, tra l’altro, un cammino di riscoperta di un’opera lirica, Il re Enzo, come segno di fedeltà al cammino del nostro valente tenore Franco Tagliavini a cui il teatro è intitolato”.

I biglietti (intero 13.00 euro, ridotto 11..00 euro per under 25  e over 62 anni) si possono acquistare presso la biblioteca negli orari d’apertura (tel 0522-655419).

Ingressi agevolati per chi acquista un minimo di 6 spettacoli, 1 omaggio: 10,00 euro.

Per maggiori informazioni www.comunedinovellara.gov.it



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013