Melli (LN): “Patrimonio immobiliare invenduto a Novellara”


novellara-corte-serviSono alcune centinaia gli immobili invenduti a Novellara e fra questi spiccano due edifici di pregio e grande importanza come l’ex convento (Unieco) e la Corte dei Servi (Orion) conosciuta come ex ospedale (foto).

Se le scelte urbanistiche fatte in passato fossero state diverse si sarebbe potuto contenere questo fenomeno; circa 12-13 anni fa quando si parlava se ristrutturare o abbattere e ricostruire l’ex ospedale era stata valutata la possibilità di destinare una parte dei nuovi appartamenti ad anziani o disabili parzialmente autosufficienti con tanto di portiere e spazi ricreativi e socializzazione in comune; il tutto inserito nella rete dei servizi sociali in modo di lasciare l’anziano nel proprio contesto familiare senza fargli mancare l’assistenza in caso di bisogno.

Allora vi fù un forte interessamento da parte di diversi privati non più giovani che volevano un alloggio protetto a due passi dal centro con un custode o portiere che in caso di bisogno poteva effettuare piccole commissioni, chiamare l’assistenza o solamente scambiare quattro chiacchere per non fare sentire solo l’anziano.

Le scelte e le destinazioni d’uso per la Corte dei Servi furono diverse, fatto stà che in questo edificio vi sono oltre 40 appartamenti invenduti.

 

(Mauro Melli, consigliere Lega Nord Novellara)