“Mutina Boica”, a Parco Ferrari e Novi Ark storia dal vivo




mutina-boica-2013Ricostruzioni di villaggi e accampamenti di legionari, ambienti e rituali, scene di vita quotidiana e militare, battaglie e ludi gladiatori tra il parco Ferrari e il Novi Ark. Con attenzione puntata quest’anno in particolare sugli Etruschi, ritorna a Modena da giovedì 5 a domenica 8 settembre “Mutina Boica”, l’appuntamento con la storia “dal vivo” delle antiche popolazioni che hanno abitato il territorio modenese, organizzato dall’associazione Aes Cranna con il patrocinio del Comune di Modena e della Circoscrizione 4 e in collaborazione con il Museo civico archeologico e la Soprintendenza.

Oltre alle rievocazioni storiche, le rappresentazioni e le conferenze, “Mutina Boica” al parco Ferrari proporrà come di consueto mercatini storici, stand gastronomici, laboratori con i bambini e “battesimi della sella”, oltre ad appuntamenti musicali, che quest’anno incominciano giovedì 5 settembre, serata dedicata ai concerti di band locali modenesi a tema celtico.

“Mutina Boica – spiegano gli organizzatori – ha l’obiettivo di divulgare gli usi e i costumi delle popolazioni che hanno abitato il territorio modenese nell’età del Ferro utilizzando come strumenti la rievocazione storica e l’archeologia sperimentale. Quest’anno – proseguono quelli di Aes Cranna – il festival sarà incentrato sugli etruschi e la ricostruzione della battaglia campale della domenica con, oltre trecento figuranti, rappresenterà lo scontro con i Galli Boi, popolazione celtica migrata in Emilia Romagna nel IV secolo a.C”.

 

mutina-boica-celtiBATTAGLIE E CONCERTI, ECCO IL PROGRAMMA

Quattro giorni di storia “dal vivo” da giovedì 5 a domenica 8 settembre al Parco Ferrari. Sabato 7 alle 18 sfilata in via Emilia e gladiatori al Novi Ark per i 2.200 anni della strada

Accampamenti dove le scene di vita quotidiana e di vita militare si svolgono come all’epoca degli antichi Romani e delle popolazioni celtiche che abitavano il modenese, battaglie storiche ricostruite e “combattute” con attenzione filologica, laboratori ed esperienze per i bambini, sfilata in costume in centro storico, scontri tra gladiatori al Novi Ark, spazi ristoro e concerti. Anche quest’anno c’è tutto questo a “Mutina Boica”, da giovedì 5 a domenica 8 settembre.

Il programma degli eventi al parco Ferrari prende il via da giovedì 5 settembre con l’apertura degli stand gastronomici e del mercatino storico alle 18; a seguire, dalle 21 in poi, concerti con band locali di ispirazione celtica.

Venerdì 6 settembre la manifestazione aprirà alle 17 e alle 21.30 si potrà assistere a un coinvolgente spettacolo gladiatorio nell’arena del parco Ferrari. Alle 22.30 la serata sarà animata dalle sonorità celtiche del gruppo musicale “Morrigan’s Wake”. La seconda giornata si chiude a mezzanotte con il rituale di apertura della festa tra celebrazioni e duelli.

Sabato 7 settembre si incomincia alle 11 con il “Battesimo della Sella”, equitazione per bambini, che prosegue fino alle 18. A mezzogiorno riaprono gli stand gastronomici e il mercatino storico, mentre dalle 15 alle 17 il parco Ferrari si anima con la rappresentazione della battaglia e il tiro con l’arco per bambini. Alle 17 “Le fucine dei celti” vedranno abili artigiani impegnati nella lavorazione di piombo, ferro e bronzo, mentre ai campi storici proseguiranno le didattiche culturali e interattive.

Dalle 18 in poi la manifestazione si sposta in centro storico con il corteo storico lungo via Emilia centro da largo Porta Bologna al Novi Ark, dove alle 18.30 i gladiatori di Mutina Boica si cimenteranno in uno spettacolo di ludi per celebrare i 2.200 anni della via Emilia. Per l’occasione interverranno all’iniziativa rappresentanti del Museo civico archeologico di Modena e della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna.

Alle 20.30 cominciano gli appuntamenti musicali al parco Ferrari con il concerto dei “Siegel Senones” seguiti alle 22 dai triestini “Corte di Lunas”. A mezzanotte lo spettacolo “Guerrieri ed Opliti” vedrà la ricostruzione di una battaglia notturna tra celti ed etruschi.

Domenica 8 settembre si riparte alle 11 con il “Battesimo della Sella”, equitazione per bambini, che prosegue fino alle 18. A mezzogiorno riaprono gli stand gastronomici e il mercatino storico, mentre dalle 15 alle 17 il parco Ferrari si anima con un’altra battaglia e il tiro con l’arco per bambini.

Gli appuntamenti culturali di Mutina Boica prevede alle 17.30 la conferenza di Filippo Maria Gambari della Soprintendenza per i Beni Archeologici dal titolo “Le invasioni galliche tra mito e realtà archeologica”.

Alle 18 “Il tramonto dei Rasenna” proporrà la ricostruzione di una battaglia campale tra celti ed etruschi con oltre trecento figuranti e 12 cavalieri.

L’ultima serata prosegue alle 19 con lo spettacolo di burattini per bambini “Il Sidro Magico” e con i concerti alle 20 e alle 22 dei gruppi musicali “Drunken Butcher” e “Drunken Sailor”.

Per informazioni www.mutinaboica.it oppure Andrea Ferretti (cell. 328 7562139), segretario dell’associazione Aes Cranna.