23.7 C
Comune di Sassuolo
giovedì 29 Settembre
HomePoliticaSisma, pagamento da parte delle imprese attraverso un prestito senza interessi: Errani...




Sisma, pagamento da parte delle imprese attraverso un prestito senza interessi: Errani scrive ai direttori di Inps, Inail e Agenzia Entrate

Vasco_Errani_3Il Commissario delegato alla ricostruzione e presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani sollecita i vertici di Inps, Inail e Agenzia delle Entrate a realizzare gli atti necessari e di loro competenza per consentire alle imprese – che hanno subito danni a causa del sisma – di pagare i tributi, i contributi previdenziali e assistenziali e i premi per l’assicurazione obbligatoria attraverso un prestito senza interessi garantito dallo Stato.

Il Commissario Errani ha, infatti, inviato oggi una lettera al direttore dell’Agenzia delle Entrate Attilio Befera, al direttore dell’Inps Mauro Mori e al direttore dell’Inail Giuseppe Lucibello.

Con l’approvazione della legge n° 71/2013 – che ha convertito con modificazioni il decreto legge n°43/2013 – è stata prevista la possibilità per le imprese danneggiate dal sisma del maggio 2012, sia dal punto di vista dei redditi che dei beni immobili e strumentali, di pagare i tributi, i contributi previdenziali e assistenziali e i premi per l’assicurazione obbligatoria per il periodo 1° luglio – 15 novembre 2013 attraverso un prestito senza interessi garantito dallo Stato.

«Nelle more della messa a disposizione della liquidità presso le banche – ha scritto Errani – le imprese del territorio sono in attesa degli atti di Vostra competenza per la proroga dei termini di versamento, in modo tale da evitare qualsiasi incertezza o irregolarità ascrivibile alle imprese medesime, in particolare in vista degli importanti pagamenti in scadenza nei prossimi giorni. Eventuali irregolarità rischierebbero peraltro di bloccare le concessioni e le erogazioni dei contributi per la ricostruzione e ogni altro pagamento della pubblica amministrazione, subordinati, come è noto, alla formale regolarità dei versamenti di tributi, contributi e premi».
















Ultime notizie