Apre la ‘Casa della Salute’ dell’Alto Frignano. Sabato l’inaugurazione


La “Casa della Salute” dell’Alto Frignano apre le porte alla cittadinanza: sabato 22 giugno, alle ore 11.00, sarà infatti inaugurata a Pievepelago (via Ferrari, 2) la prima “Casa della Salute” dell’area Sud della provincia di Modena. Dopo la visita della delegazione dell’assessorato ‘Politiche per la Salute’ della Regione Emilia-Romagna, nel mese di marzo, la struttura socio-sanitaria verrà presentata ufficialmente ai cittadini di Pievepelago, Riolunato e Fiumalbo.

La “Casa della Salute”, che serve una popolazione di oltre 4mila persone su un territorio di 160 chilometri quadrati, è operativa all’interno della stessa struttura che sino ad oggi ha accolto i servizi del Distretto sanitario.

La struttura diventa punto di riferimento territoriale per tutti i bisogni socio-sanitari che non necessitino di ricovero ospedaliero ed è stata pensata per accogliere, oltre ai servizi legati all’assistenza primaria, anche diversi ambulatori specialistici e un punto di emergenza-urgenza. In un’unica struttura, aperta 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con il personale infermieristico potenziato, lavorano fianco a fianco i Medici di Medicina Generale e gli altri operatori socio-sanitari, per rispondere nel miglior modo possibile ai bisogni di assistenza e salute che non richiedano il ricorso all’ospedale, con particolare attenzione per la presa in carico delle malattie croniche legate alla ‘terza età’ e delle persone non autosufficienti.

All’inaugurazione interverranno Luciana Serri, consigliere regionale dell’Emilia-Romagna, Corrado Ferroni, sindaco di Pievepelago, Alessio Nizzi, sindaco di Fiumalbo, Giancarlo Cargioli, sindaco di Riolunato, Mariella Martini, direttore generale dell’Azienda USL di Modena, Maria Pia Biondi, direttore del Distretto sanitario di Pavullo. In occasione dell’inaugurazione sono previste visite alla nuova struttura, guidate da alcuni dei professionisti che vi lavorano.