Corriere-ladro arrestato dai carabinieri sull’Appennino reggiano


carabinieriDalla più movimentata Romagna alla quiete dei piccoli borghi dell’Appennino reggiano non solo per curare la consegna di merce ma anche per incrementare l’attività di corriere rubando costosi attrezzi edili. Il corriere cesenate, arrestato per furto dai carabinieri di Castelnovo Monti, non ha però tenuto conto che nei piccoli paesi ridenti dell’Appennino reggiano la gente vede e chiacchiera. Cosi quando l’autotrasportatore romagnolo si è fermato nel cortile privato dell’abitazione di un imprenditore edile caricando sul suo furgone una pala meccanica del valore di un migliaio di euro, non ha tenuto conto  della presenza di una cittadina. Quest’ultima subito dopo ha casualmente incontrato l’imprenditore, ignaro di essere derubato, al quale ha chiesto se avesse venduto la pala meccanica. Quando la vittima ha chiesto i motivi di tale domanda apprendendo che uno sconosciuto l’aveva presa, ha lanciato l’allarme al 112 dei carabinieri della Compagnia di Castelnovo Monti indicando direzione di fuga e modello del furgone condotto dal ladro.

E’ accaduto nella tarda mattinata di ieri a Ramiseto. Ricevuta la notizia del furto l’operatore al 112 de Carabinieri ha dislocato tutte le pattuglie in circuito nelle strade conducenti a valle. Lungo la Statale, in località Terminaccio nel comune di Castelnovo Monti, una pattuglia della locale Stazione Carabinieri ha intercettato il furgone in fuga, fermandolo. A bordo i Carabinieri hanno rinvenuto  – e restituita  al derubato – la pala meccanica appena rubata. Il corriere romagnolo, identificato in un 30enne di Cesena, alla luce dei fatti e considerata la flagranza di reato è stato dichiarato in arresto. Questa mattina comparirà davanti al tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle contestazioni a lui formulate.