Nota del Coordinamento Provinciale PDL Reggio Emilia


Nel documento approvato all’unanimità nell’ultima riunione del nostro coordinamento provinciale, auspicavamo che il PD locale uscisse dal suo “assordante silenzio”. Ebbene, lo ha fatto con il botto!

Pare, con tre distinti documenti che, a quanto si legge, sono uno in contraddizione con l’altro. Non male, a pochi giorni dall’insediamento del nuovo Governo Letta-Alfano! Sembra, addirittura, non ci sia stato alcun pronunciamento sul Comune capoluogo. Una vicenda irrilevante per il PD reggiano!!!

Tra giovani piddini-grillini, neodeputati e nomenclatura, la confusione regna sovrana. Mancava solo un documento sulla scomparsa del Senatore Andreotti, che, ci scommettiamo, se fosse stato presentato, sarebbe stato approvato a maggioranza e con mille distinguo. Il caos assoluto!

Il PDL reggiano segue con preoccupazione queste vicende politiche poiché esse avranno, inevitabilmente, ricadute sul Governo locale.

Ci auguriamo che, in questa lotta per bande e con questa confusione, a farne le spese non siano ancora i cittadini che, increduli, vedono, a livello Nazionale, un Governo di coalizione impegnato in un’impresa straordinariamente difficile, mentre, a livello locale, sono costretti a subire un teatrino tra dirigenti del PD che non sanno far altro che litigare.

Partito di lotta e di governo? No! Partito con poche idee e molto confuse!

(Coordinamento Provinciale Il Popolo della Libertà Reggio Emilia)