Cappotto invernale e tronchesi per rubare vestiti. Arrestato a Castellarano


carabinieri-manetteBenché si sia ingegnato per portare a compimento il classico dei furti, non è riuscito nel suo intento in quanto è stato tradito dal pesante cappotto invernale che indossava in una calda giornata primaverile. Insospettiti di ciò i responsabile di un negozio di abbigliamento di Castellarano hanno allertato i Carabinieri del paese che intervenuti l’hanno scoperto ladro. Con l’accusa di furto aggravato i carabinieri hanno quindi arrestato il 34enne I.J., cittadino del Sierra Leone, residente a Reggio Emilia, ristretto a disposizione della Procura reggiana. L’uomo ieri pomeriggio è entrato all’interno di un negozio di Castellarano destando da subito i sospetti degli addetti alla luce del pesante cappotto invernale che lo stesso indossava nonostante l’afosa giornata primaverile. Tale circostanza sospetta induceva ad allertare i Carabinieri che raggiungevano l’interno del negozio scorgendo il giovane che alla vista dei militari si disfaceva di vari capi d’abbigliamento che gettava a terra dopo averli presi dall’interno del capotto appositamente indossato per nascondere i circa 200 euro di abbigliamento che era riuscito a sottrarre levando i dispositivi antitaccheggio attraverso una tronchese trovata poi dai carabinieri in suo possesso. E mentre vi capi d’abbigliamento (in prevalenza da uomo ma anche da bambino ndr) venivano restituiti ai derubato l’uomo veniva condotto in caserma dove alla luce della flagranza del reato di furto aggravato veniva arrestato. Nella mattinata odierna comparso davanti al Tribunale di Reggio Emilia dopo la convalida dell’arrestato veniva scarcerato in attesa del processo fissato per il prossimo 20 giugno.