Terremoto, un’ordinanza commissariale copre, per quasi 3,8 milioni di euro, le spese di natura sanitaria effettuate dal 20 maggio al 29 luglio da Aziende sanitarie e ospedaliere del modenese e ferrarese


medici_2Quasi 3,8 milioni di euro per ulteriori spese di natura sanitaria sostenute dalle aziende sanitarie regionali nel periodo dal 20 maggio al 29 luglio. È quanto stabilisce un’ordinanza (la numero 47 del 11 aprile 2013) emanata oggi dal Commissario delegato alla ricostruzione e presidente della Regione Vasco Errani.

Il provvedimento è consultabile sul sito www.regione.emilia-romagna.it/terremoto nella sezione ‘Atti per la ricostruzione’.

Le ulteriori risorse stanziate (esattamente 3 milioni e 775 mila euro) con l’ordinanza andranno alle Aziende Usl e Aziende Ospedaliere di Modena e Ferrara che hanno realizzato gli interventi nelle aree colpite dal sisma.

Il provvedimento, in allegato, elenca ciascuno degli interventi e la relativa previsione di spesa le cui risorse provengono dal Fondo per la ricostruzione (l’art. 2, comma 6, del D.L. 74/2012 convertito nella legge n. 122/2012).

L’ordinanza sarà pubblicata sul Bollettino ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna (Burert).