Taglio del nastro questa mattina per la nuova palazzina realizzata da Acer in Via Poliziano 44 A/B a Fiorano Modenese.

All’inaugurazione, col sindaco di Fiorano Modenese Claudio Pistoni, l’assessore alle politiche abitative Luca Vallone e il presidente di Acer Modena Vito Tedeschini, erano presenti tanti cittadini e i prossimi inquilini dello stabile che, dopo la benedizione del parroco Don Giuseppe, hanno potuto visitare la nuova dimora.

La palazzina inaugurata questa mattina è un’innovativa struttura in classe A, studiata per il risparmio energetico e per migliorare la qualità abitativa del quartiere, con particolare attenzione alla proporzione tra la densità edilizia, concentrazione dei residenti, verde pubblico e di vicinato circostante: si tratta del primo edificio di edilizia residenziale pubblica in classe energetica A realizzato a Modena e provincia.

Acer provvederà ad una particolare attività di formazione delle persone che andranno ad abitare nell’edificio, per far conoscere l’uso corretto di questi impianti innovativi, in modo da sfruttare al meglio le potenzialità di risparmio energetico delle nuove tecnologie utilizzate.

Per realizzare la nuova residenza sono state adottati particolari soluzioni di coibentazione; è stato fatto un accurato studio per la risoluzione dei ponti termici; sono stati impiegati materiali e serramenti di alta gamma energetica, un’ unica centrale termica e sono stati utilizzati contabilizzatori del calore indipendenti per ogni singolo alloggio.

Inoltre, l’impiego delle fonti rinnovabili di energia per la produzione sia di acqua calda che di energia elettrica, l’installazione dei sistemi meccanici di ricambio d’aria con il recupero del calore, lo studio architettonico per l’utilizzo degli apporti indiretti dell’irraggiamento solare, l’utilizzo dei dispositivi a basso consumo energetico e l’adozione dei dispositivi per la riduzione del consumo idrico, hanno consentito la certificazione energetica del fabbricato in classe A.

Il fabbricato di 14 alloggi è parte di un articolato programma per il potenziamento e la riqualificazione del patrimonio edilizio E.R.P. del Comune di Fiorano Modenese, che proseguirà con la costruzione di un secondo fabbricato in Via Collodi, per 18 alloggi, sempre realizzato da Acer. Una volta completato sarà possibile abbattere la struttura degradata in Via Poliziano di 27 alloggi. Al suo posto sorgeranno una nuova palazzina con 14 alloggi destinata alla vendita e alla locazione convenzionata, oltre all’area verde al servizio del quartiere, che si aggiunge all’area verde ricavata in Via Coccapani grazie alla vendita da parte di Caed al Comune di un lotto. Il progetto comprende inoltre la manutenzione straordinaria su cinque fabbricati di E.R.P., in tre dei quali sono stati rimossi

i tetti in eternit, sostituiti da coperture con pannelli fotovoltaici.

Il progetto porterà all’aumento del patrimonio destinato a edilizia residenziale pubblica e alla riqualificazione di quello esistente.

“Il fabbricato che inauguriamo oggi, di ottima qualità edilizia – sottolinea il presidente Acer Tedeschini – rappresenta un significativo esempio, sotto il profilo del contenimento energetico e del benessere abitativo, delle scelta che la nostra Azienda ha compiuto da tempo per quanto riguarda le nuove costruzioni. E su questa strada intendiamo proseguire, con altri interventi che stiamo realizzando in provincia, ad esempio a Pavullo e Castelnuovo. Siamo particolarmente orgogliosi di essere arrivati a questo risultato, un vero fiore all’occhiello, che va a vantaggio dell’intera collettività di Fiorano”.

“Nonostante la crisi – spiega il Sindaco di Fiorano Modenese Claudio Pistoni – abbiamo scelto di mantenere il livello dei nostri servizi: questo intervento va nella direzione giusta e guarda alle necessità della nostra cittadinanza. Stiamo portando avanti un progetto complessivo di riqualificazione di questa zona. Questa palazzina è costruita pensando al futuro, secondo le più moderne tecnologie e con un’attenzione significativa al risparmio energetico e all’ambiente: e rendere più belli e funzionali i nostri spazi è un beneficio per l’intera comunità, di oggi e di domani”.

“Quella della casa – ribadisce l’assessore alle politiche abitative Luca Vallone – è una delle emergenze più stringenti della nostra società. L’Amministrazione di Fiorano è partita in anticipo: il progetto che riguarda questo edificio è cominciato diversi anni fa e non si conclude con questo intervento, visto che proprio oggi consegniamo i lavori per un’altra palazzina, destinata all’Edilizia Residenziale Pubblica, in via Collodi, che potrà ospitare altre 18 famiglie”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013