Vandalismo sede Uil Bologna: Digos indaga su ambienti anarco-insurrezionalisti




Sul raid vandalico contro la Uil ha avviato accertamenti la Digos, che si occupa anche della scritta tracciata il 6 maggio. Nella zona non ci sarebbero telecamere esterne che possano avere ripreso i vandali, ma solo un sistema di videosorveglianza interno. Le indagini, a quanto si apprende, punterebbero su ambienti anarco-insurrezionalisti. Ieri sera, un gruppo appartenente a quell’area aveva organizzato un presidio sui temi del lavoro in piazza dell’Unità.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013