Domani Rifondazione comunista e la Federazione della Sinistra di Modena saranno a Bologna alla manifestazione promossa dalla Fiom Cgil in occasione dello sciopero generale dei metalmeccanici.

Saremo in piazza con la Fiom Cgil perché se Fassino e Veltroni del Pd, Casini dell’Udc e Berlusconi del Pdl sono senza se e senza ma con Marchionne, Rifondazione Comunista e la Federazione della Sinistra sono senza se e senza ma con la Fiom Cgil e i lavoratori di Pomigliano e Mirafiori sottoposti ad un ricatto brutale e antidemocratico.

Siamo con la Fiom Cgil perché solo un stolto non vede che l’attacco ai diritti e ai salari dei lavoratori riguarda oggi la Fiat, ma domani riguarda tutti i luoghi di lavoro. Non a caso Federmeccanica subito dopo il referendum di Mirafiori ha già avanzato la proposta di sostituire il contratto nazionale con i contratti aziendali. Siamo di fronte all’assalto finale al contratto collettivo nazionale di lavoro per rendere più deboli, soli e ricattabili i lavoratori.

A tutto questo Rifondazione Comunista e la Federazione della Sinistra si oppongono e diciamo chiaramente che stiamo dalla parte dei lavoratori e lo sciopero generale dei metalmeccanici è una importante occasione per proseguire ed estendere l’opposizione ai ricatti in stile mafioso di Marchionne e Confindustria e alle politiche liberiste di Berlusconi e della destra.

Saremo in piazza perché siamo molto preoccupati per la possibile estensione della “cura Marchionne” agli stabilimenti Fiat modenesi di Maserati, Cnh e Ferrari, e crediamo vada costruita la più ampia mobilitazione contro questo modello di relazioni sindacali, a partire dalla immediata indizione dello sciopero generale.

Lo sciopero dei metalmeccanici di domani è infatti l’occasione per ribadire che, a fronte di un attacco ai diritti del lavoro senza precedenti nella storia repubblicana, è necessario e sacrosanto lo sciopero generale di tutto il mondo del lavoro. È necessario lo sciopero generale perché l’attacco ai diritti e ai salari riguarda oggi i lavoratori della Fiat ma domani riguarda tutti i luoghi di lavoro.

(Stefano Lugli -segretario Federazione PRC Modena)



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013