Al teatro Astoria di Fiorano, per la stagione 2010-2011, ‘Processo a Pulcinella’


Martedì 18 gennaio, alle ore 21, al Teatro Astoria di Fiorano è in scena ‘Processo a Pulcinella’, testo e regia di Marco Manchisi, con Marco Manchisi e Santo Marino, maschera di Stefano Perocco di Meduna. Il biglietto intero costa 18 euro, il ridotto 15 per giovani fino ai 26 anni, studenti universitari, anziani, young card, carta doc. Info: www.fiorano.it e www.tirdanza.it.

Un uomo che si improvvisa guardia e giudice, arresta e sottopone ad improbabili processi vagabondi, girovaghi, perditempo. Pulcinella, uno di loro, ha oltretutto dalla sua la fama di vero e proprio briccone, per i suoi impulsi trasgressivi e le tentazioni all’illecito. Questa volta Pulcinella, licenziato dal padrone, vorrebbe solo esibirsi in strada per guadagnarsi da mangiare, ma il suo permesso di rappresentazione è scaduto. Trascinato in un aula di tribunale, deve rispondere a numerose accuse, ma, poco per volta il giudice si abbandona all’ascolto, si lascia coinvolgere, constata l’animo multiforme e contraddittorio di Pulcinella, che non si sa proprio con quale accusa mettere in carcere. “Una maschera antica quella di Pulcinella, solitamente nera – scrive Marco Manchisi – Dopo alcune variazioni, come Pulcinella e la dama bianca di Otello, Pulci-beat e Viaggio di Pulcinella, mi sono ora divertito ad immaginarlo raccontare con una maschera bianca, come un’anima che ricordando cosa gli è successo, raccoglie i geni del passato per difendersi dalle accuse. Mi sono servito tra le altre, delle lingue di Antonio Petito, Eduardo De Filippo, Giambattista Basile e Raffaele Viviani”.