Carrelli elevatori in strada, il Comune di Fiorano ricorda le regole che è necessario seguire


A tutte le aziende del Villaggio Artigiano di Spezzano sta pervenendo una lettera inviata dal Corpo di Polizia Municipale del Comune di Fiorano Modenese per ricordare le regole da seguire quando i carrelli elevatori escono dal cortile aziendale e si muovono in spazi pubblici.

“Si ritiene utile informare tutte le aziende che fanno uso di carrelli elevatori che, la normativa vigente, consente il transito degli stessi sulla pubblica via previa autorizzazione rilasciata dal Presidio di Polizia Municipale e successivo nulla osta del Dipartimento Trasporti Terrestri di Modena (ex Motorizzazione)”.

“I carrelli elevatori, per essere autorizzati, devono essere dotati del sistema di illuminazione anteriore, posteriore e di un lampeggiante di colore giallo; inoltre dovranno essere coperti da una assicurazione R.C.”.

Qualora queste regole non siano rispettate si è soggetti, oltre alle sanzioni amministrative, al sequestro del mezzo.

La Polizia Municipale di Fiorano ricorda poi: “I documenti necessari per l’autorizzazione sono: scheda tecnica per carrello elevatore; polizza di assicurazione civile; domanda con due marche da bollo da euro 14,62. Nella domanda dovrà essere specificato i dati del richiedente, del carrello e le strade interessate dal transito compresi gli orari”.

E’ importante precisare che il carico e scarico sulla pubblica via rimane sempre vietato e che l’autorizzazione è valida solo per il transito. Chi abbia necessità di effettuare operazioni di carico e scarico, può richiedere l’occupazione di suolo pubblico rivolgendosi alla Fiorano Gestioni Patrimoniali, presso l’Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Fiorano Modenese. “La richiesta verrà valutata in base al luogo richiesto, alla viabilità ordinaria e altri parametri riguardanti la sicurezza stradale”.

Si ricorda inoltre che la richiesta preventiva di occupazione di suolo pubblico è obbligatoria anche per qualsiasi altro utilizzo degli spazi pubblici, che li rendano temporaneamente o permanentemente indisponibili alla comunità: stoccaggio di materiali, allestimento di cantieri ecc.

Il sindaco Claudio Pistoni invita tutti gli artigiani e i lavoratori del comune, ma in particolare quelli del Villaggio Artigiano di Spezzano dove più alta è la concentrazione di imprese, a rispettare le regole per garantire alla propria attività e agli altri la necessaria sicurezza e per evitare pericolose e dolorose conseguenze derivanti da comportamenti superficiali. “Sia la Polizia Municipale che gli addetti della Fiorano Gestioni Patrimoniali sono pronti a fornire ulteriori informazioni ad ogni imprenditore e gestore di attività che ne abbiano necessità. Voglio ricordare che queste norme sono inserite nel Codice della Strada e nel Regolamento di Polizia Urbana; in caso di incidente ad esse è obbligatorio fare riferimento per definire le responsabilità”.