Moschea abusiva a Castelfranco Emilia, Leoni (PDL): in via Ripa situazione fuori controllo




“Dopo avere legittimato la creazione di una moschea abusiva in un garage di via Ripa, dicendo che grazie alla legge regionale si può fare, il Sindaco di Castelfranco sta chiudendo un occhio di fronte ai gravi problemi di ordine pubblico e di sicurezza creati nella zona. Questo è inaccettabile. Chiedo controlli capillari dentro e fuori la moschea abusiva di via Ripa e in caso di irregolarità di porre i sigilli alla sede del centro islamico”.

Lo ha affermato e richiesto il Consigliere regionale del Popolo della Libertà Andrea Leoni già firmatario, lo scorso anno, di una interrogazione regionale per chiedere la chiusura della moschea ricavata nell’area industriale di Castelfranco Emilia e che nei giorni scorsi ha raccolto segnalazioni e denunce dei residenti della zona.

“I cittadini sono esasperati da una situazione ormai fuori controllo e soprattutto dall’indifferenza dell’Amministrazione comunale di sinistra che di fronte ad un’area della città trasformata in una casbah, continua a fare finta di nulla. Urla, schiamazzi ed assembramento di decine di stranieri sia di giorno che di notte, che accompagnano i sermoni del venerdì, portano intere famiglie ad avere paura ad uscire di casa ed a scortare i propri figli fuori dalla via in cui abitano. Questo è assurdo. Non si può vivere così. Il Comune deve tutelare i cittadini onesti e non privilegiare solo gli islamici che non rispettano le regole. La gente deve sapere che le amministrazioni di sinistra stanno legittimando la proliferazione di moschee abusive come quella di Castelfranco Emilia, facendosi scudo della legge regionale sull’associazionismo che consente a tutte le associazioni di praticare attività di culto e di trasformare dei garage in veri e propri luoghi di culto. Continuerò a battermi per modificare la legge regionale che legittima tutto ciò, per mettere i sigilli alle moschee abusive e per impedirne la nascita di nuove”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013