L’impegno di Formigine contro il degrado urbano


Successo per l’iniziativa pubblica che si è svolta ieri domenica 23 maggio a Formigine e nelle sue frazioni dal titolo “Riordiniamo la città”, promossa dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Hera, Attima Service e Rcm, alla quale hanno partecipato attivamente numerosi cittadini coordinati dalla Polizia Municipale di Formigine in collaborazione con le Guardie Ecologiche Volontarie, gli Ecovolontari e i Volontari della Sicurezza.

L’obiettivo era quello di sensibilizzare la comunità a contribuire nel superamento di comportamenti in violazione di leggi e normative di valenza comune come il danneggiamento della proprietà pubblica, lo scorretto conferimento dei rifiuti e l’abbandono degli stessi sul territorio o in prossimità dei cassonetti.

Nel corso dell’intera mattinata, sono stati effettuati interventi mirati nel capoluogo e nelle frazioni che hanno riguardato la pulizia del territorio dai rifiuti abbandonati, l’eliminazione di scritte o disegni che deturpano edifici e proprietà pubbliche, la manutenzione di arredi urbani danneggiati da atti vandalici. In piazza Ravera a Formigine i ragazzi delle scuole medie hanno anche pitturato un cassonetto dei rifiuti.

“E’ necessaria un’attività educativa che leghi il rispetto del bene comune e dei diritti altrui a quello della legalità e al senso di sicurezza che ne consegue – affermano il Sindaco Franco Richeldi e l’Assessore alle Politiche ambientali Renza Bigliardi – questa iniziativa ha coinvolto tanti formiginesi proprio perché mossi dal desiderio di stigmatizzare con forza il comportamento trasgressivo e prevaricatore e di richiamare tutti ai doveri derivanti dall’appartenere ad una comunità impegnata ad una grande convivenza civile”.