Rinviato a causa del maltempo, torna domenica a Fiorano lo sciame di biciclette


Domenica 18 aprile a Fiorano Modenese due manifestazioni si incontrano per un pomeriggio all’insegna dell’ambiente. L’appuntamento doveva essere domenica scorsa ma le condizioni del tempo e del terreno hanno costretto al rinvio. Come spiega l’assessore alle politiche ambientali Marco Busani: “In ottemperanza alla normativa vigente, il Comune pianta un albero per ogni bambino fioranese che nasce, a simboleggiare lo stretto rapporto fra vita e natura, fra l’uomo e il suo territorio, fra benessere e difesa dell’ambiente. Quest’anno abbiamo deciso di unire questo appuntamento con l’iniziativa regionale Sciame di biciclette, giunta all’ottava edizione, manifestazione di mobilità sostenibile ed educazione ambientale organizzata nell’ambito di Liberiamo l’aria e organizzare un pomeriggio nel nome della natura, grazie al lavoro delle associazioni Club Amici di Fiorano, Associazione Vado in bici, Gruppo sportivo Spezzano-Castelvetro, Guardie Ecologiche Fioranesi, Pedale Fioranese, Volontari per la sicurezza”.

Alle ore 14.30 di domenica 11 aprile, il raduno in Piazza Ciro Menotti dei partecipanti allo Sciame di biciclette. Alle ore 15 è prevista la partenza della biciclettata verso il parco, in prossimità del ponte sul torrente Fossa a Spezzano, dove alle ore 15.30 ha luogo la piantumazione di alberi, uno per ciascun neonato del 2009. Alle ore 16.30 merenda per tutti i bambini e alle ore 17.30 rientro.

Domenica 9 maggio, nell’ambito del Maggio Fioranese, presso lo stand degli Amici di Fiorano, verrà distribuito ad ogni bambino nato nel 2009 un diploma nel quale si certifica che un albero è stato piantato per festeggiare la sua nascita.