Formigine, Giacobazzi (PDL): un nuovo “Vocabolario” per la segreteria del PD!


Per la sinistra al governo locale e per il segretario del PD Luca Cavalieri ritengo sia necessario pensare fin da ora a un vocabolario di interpretazione politica delle parole e dei numeri da divulgare attraverso il giornalino comunale Inform per farvi capire meglio!

I risultati elettorali, i numeri usciti lunedì dalle urne caro Luca Cavalieri, purtroppo per voi, confermano la sconfitta nazionale della vostra politica.

Siete stati eletti a giugno 2009 con il 52,14% e lunedì alla resa dei conti, la vostra coalizione di centrosinistra si è fermata al 47,1% e anche con le migliori ipotesi, assegnandovi i voti dei Verdi e dei Pensionati, arrivate a un 49,7%.

Cifre tranquillamente riscontrabili sul sito comunale per qualsiasi verifica matematica.

A Formigine non rappresentate più la maggioranza degli elettori, ne dovete prendere atto e rendervene conto rassegnandovi, anche se questo, ne siamo certi, vi preoccupa perché qualcuno potrebbe far pesare la propria collaborazione dal prossimo Consiglio Comunale.

Questi sono i numeri caro segretario del PD, noi invece del Popolo della Libertà siamo passati dal 20,84% al 22,68% , piccoli numeri che invece, ci premiano del lavoro svolto con responsabilità in questi mesi dalle file di quella che voi definite “Minoranza”.

Ancora per poco perché questi sono i numeri che ci fanno ben sperare per la prossima assegnazione del Governo locale, da dove faremo certamente la differenza per il futuro del territorio comunale bissando i risultati del Governo Nazionale fortunatamente in mano al centrodestra.

I numeri caro Luca non si possono manipolare, si possono solo interpretare, anche se a volte sono una sonora e preoccupante realtà che da oggi in poi dovete tenere in considerazione.

Al neo segretario poi ricordo che è strumentale e sgradevole “Confrontate le capre con i cavoli” ma questo, siamo consapevoli, fa parte di un vostro modo di fare.

(Giacobazzi capolista del gruppo politico“Il Popolo della Libertà”)