Arrestato a Formigine un indagato per omicidio ed associazione per delinquere stampo mafioso


Nella giornata di ieri, a Formigine, i Carabinieri hanno arrestato G.A.G. 32enne foggiano, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, in esecuzione di ordinanza cautelare in carcere emessa dal Tribunale Bari poichè indagato per omicidio ed associazione per delinquere stampo mafioso.

La vicenda in esame s’inquadra nella stagione dei delitti mafiosi nel Gargano, esplosa in Manfredonia per il controllo del territorio del “Clan Li bergolis” nel campo della droga.

L’omicidio è quello di Matteo Mangini, classe 1981, avvenuto a Manfredonia il 2 settembre del 2001. Il giovane fu ucciso con una pistola calibro 45. L’omicida aveva raggiunto il luogo del delitto a bordo di motociclo condotto da un complice.