Bologna: premio Fondazione Galletti a giovane tedesco per studio sull’Alzheimer


Un premio di 10mila euro ad un giovane neuro-scienziato per le sue ricerche sulle malattie neurodegenerative che portano alla demenza. Lo mette a disposizione la Fondazione Gino Galletti e quest’anno andrà ad un giovane ricercatore tedesco, Robert Perneczky, per la qualità e la completezza del lavoro e la rilevanza e pertinenza delle sue pubblicazioni scientifiche sul tema.

La consegna del premio domani, a Bologna, in occasione di un seminario sugli studi compiuti finora. Nella sua prima edizione, il premio “Gino Galletti Foundation – European Neuroscience Prize” ha visto la partecipazione di 18 candidati da quattro paesi europei: Italia, 13 candidati (5 lavorano attualmente all’estero); Germania, 3 candidati; Olanda, 1 candidato; Spagna, 1 candidato (lavorano attualmente nel Regno Unito).

La Fondazione è nata a Bologna nel 1996, in memoria del cav. Gino Galletti, ed ha per fine statutario lo sviluppo della ricerca e dello studio della demenza di Alzheimer e delle patologie neurodegenerative.