Formigine: “Poeta Massimo”, inizia la prevendita


L’Associazione culturale Progettarte, assieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e al Comune di Formigine, è coinvolta in uno straordinario progetto di solidarietà. Sabato 20 febbraio, presso il Palasport di Formigine, lo spettacolo “Poeta Massimo” svelerà un aspetto meno noto di Massimo Troisi, il suo essere poeta e cantautore, grazie all’amico Enzo Decaro. Tutto il ricavato della vendita dei biglietti, che costano 10 euro, sarà devoluto all’Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo.

La prevendita dei biglietti è già disponibile a Modena presso la sede dell’Associazione Progettarte in Corso Canalchiaro 92 e a Formigine presso la Biblioteca Comunale, la Biblioteca Ragazzi e lo Spazio Giovani in Via S. Antonio, 4; presso il Servizio Cultura in Via Unità d’Italia, 26 e, il sabato e la domenica, presso il Castello di Formigine in Piazza Calcagnini.

Enzo Decaro ha iniziato giovanissimo a fare teatro assieme a Massimo Troisi e a Lello Arena, fondando il trio comico cabarettistico “I Saraceni”, che poi cambierà nome nella più nota “La Smorfia”. Con questo gruppo, esordì in televisione nel 1977, all’interno del programma “Non Stop”. Lo spettacolo “Poeta Massimo” si rifà a questo periodo, quando un Troisi appena ventiduenne componeva le poesie che Enzo Decaro metteva in musica. Un sogno di ragazzi tradotto in atmosfere tenui, lampi di melodia, strofe armonizzate su accordi semplici che Decaro, chitarrista e discreto musicista, suonava seguendo quelle catene di pensieri che il cuore di Troisi spingeva sempre in profondità.

In scena, oltre a Enzo Decaro (voce e chitarra), ci saranno: Marcello Colasurdo (voce e camorra), Antonio Onorato (chitarre), Maurizio Trippitelli (batteria e vibrafono), Corrado Malignano (basso), Sasa Mendoza (fisarmonica e tastiere), Thierry Valentini (sax), Tamburi di Gorée (percussioni).

L’iniziativa fa parte della rassegna T… come Teatro, promossa dall’Associazione Progettarte e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e dai Comuni di Modena, Carpi, Formigine, Medolla e Castellarano, con il sostegno di Unipol Gruppo Finanziario, Infinito Edizioni e Advert Factory.

Info: tel. 059.225249, e-mail.