confindustria_ceramicaNei giorni scorsi, presso la sede di Confindustria Ceramica a Sassuolo, si sono incontrati i vertici dell’Associazione Nazionale dell’industria italiana della ceramica, di Acimac e di Federchimica Ceramicolor per discutere della difficile situazione generale.

All’incontro erano presenti, per Confindustria Ceramica, il Presidente Franco Manfredini, i vice presidenti Emilio Mussini ed Antonio Mingarelli, i consiglieri Luca Mussini ed Alfonso Panzani assieme al Direttore Generale Armando Cafiero. In rappresentanza di Acimac il Presidente Pietro Cassani, i vice Presidenti Barbara Franchini, Fabio Tarozzi e Paolo Lamberti ed il Direttore Generale Paolo Gambuli, mentre per Federchimica Ceramicolor la delegazione guidata dal Presidente Giuseppe Lami era composta dai vice Presidenti Daniele Bandiera e Marco Bitossi e dal Direttore Giuseppe Abello.

Nel corso dell’incontro si è più volte ribadita la complessità della situazione in essere, nella quale oltre alla difficoltà dei mercati si sommano i gravi ostacoli relativi al credito, agli incassi, al limitato utilizzo della capacità produttiva degli impianti. E’ emersa una indicazione comune delle Associazioni, che rappresentano la filiera industriale attraverso la quale viene realizzato il prodotto ceramico e la cui stretta collaborazione ed interazione rappresenta la forza propulsiva del distretto italiano, rispetto a tre significativi punti:

– un comportamento eticamente corretto nelle relazioni commerciali e nella difesa della proprietà intellettuale tra le diverse aziende che compongono la filiera;

– la riconferma del valore aggiunto, in termini di competitività internazionale, derivante dal distretto industriale italiano, anche quale elemento cardine del progresso e dell’innovazione;

– la ricerca di ulteriori e più mirate forme di aggregazione, di comportamenti e di organismi dedicati all’innovazione (polo tecnologico), al fine di rafforzare le sinergie e garantire per il futuro la leadership del settore italiano nel contesto internazionale.

E’ stato altresì concordata l’opportunità di ulteriori incontri e di valutare la possibilità di sviluppare collaborazioni mirate su temi di interesse comune.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013