Un premio al progetto del centro per le Famiglie di Carpi


socialeIl Centro per le Famiglie di Carpi ha ricevuto una speciale menzione nell’ambito del concorso statale “Premio Amico della famiglia”. E’ un premio voluto nel 2006 dall’allora Ministra per la Famiglia Rosy Bindi per dare rilievo e gratificazione alle iniziative a favore della famiglia, alle buone pratiche, alle eccellenze, ai percorsi innovativi. La Ministra Bindi pensò bene di accompagnare al riconoscimento un segnale concreto: al Centro per le Famiglie verrà versata la somma di euro 30.000, da destinarsi a nuovi progetti.

La premiazione si è tenuta giovedì 26 novembre presso la Biblioteca Centrale Nazionale di Roma alla presenza del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi. Ha favorevolmente colpito verificare che la maggior parte delle iniziative premiate in quanto innovative fanno parte da tempo, nel nostro territorio, della consolidata rete dei servizi in favore della persona e della famiglia.

Il progetto che ha ottenuto menzione speciale, “Mamma e papà si separano – Affetti e legami tra genitori e figli nella separazione”, si è articolato in una serie di interventi del Centro per le Famiglie a sostegno dei genitori separati: servizio di Mediazione Familiare, Consulenza per le coppie e le famiglie, gruppi di confronto, corsi di formazione per insegnanti, cicli di incontri di approfondimento dei temi connessi alla separazione, volti a favorire il mantenimento e il rafforzamento del ruolo genitoriale pur nella separazione.