calendario_4Ancora un’iniziativa legata al re dei prodotti tipici invernali della tavola reggiana, il tartufo. All’interno delle iniziative della Biennale del Paesaggio, promossa dalla Provincia di Reggio Emilia la rassegna Gli Ori della Terra reggiana propone domenica 15 novembre a Viano la “Festa del tartufo”.

Gli Ori della terra reggiana, quest’anno alla loro quinta edizione, vedono la collaborazione di 20 Comuni del territorio: Bibbiano, Albinea, Fabbrico, Rolo, Rio Saliceto, Novellara, Castelnovo ne’ Monti, Gualtieri, Bagnolo in Piano, Boretto, Reggiolo, Guastalla, San Martino in Rio, Correggio, Casalgrande, Cavola, Viano, Scandiano, Rubiera, Campagnola Emilia.

L’appuntamento di Viano, giunto alla sua diciannovesima edizione, si svolgerà domenica 15 novembre nelle vie e nelle piazze del paese e coinvolgerà tutte le associazioni presenti sul territorio dalle ore 9 alle 19. Il percorso di inaugurazione partirà alle ore 9.30 davanti al Centro Polivalente nel Centro del paese, il Corpo Bandistico di Viano accompagnerà con le sue musiche l’arrivo delle autorità che taglieranno il nastro e daranno il via alla festa. Alle ore 10.00 presso il Parco si svolgerà la tradizionale “Gara dei cani da Tartufo” organizzata dall’Associazione Tartufai Valle del Tresinaro per dare la possibilità al pubblico di ammirare la bellezza di un cane che cerca il prezioso tubero. Durante tutta la giornata ci sarà l’esposizione e vendita di tartufo nel Centro Polivalente, nella Piazza XXV Aprile e nella Palestra Comunale.

Presso il Centro Polivalente ci sarà la Mostra del Fungo a cura dell’Associazione Micologica – Gruppo micologico e naturalistico R. Franchi di Reggio Emilia. In palestra si troverà invece la mostra di Modellismo di agricoltura locale con i preziosi modelli di Ernesto Ferri e Zeo Severi.

Gli altri spazi saranno dedicati al Mercatino dell’artigianato artistico, alle iniziative e ai banchetti delle Associazioni sportive e di volontariato, alla selezione, degustazione e vendita di Aceto Balsamico tradizionale di Reggio. Si potranno trovare stand gastronomici di prodotti locali con polenta e casagai, vin brulè, panetti, tortellini e frittelle di castagne, caldarroste e tanto altro ancora. Le fattorie didattiche di San Giovanni e Casina avranno un loro spazio espositivo dove i bambini potranno divertirsi e fare anche un giro sui pony.

Gli Antichi mestieri di Vetto riporteranno il pubblico a quei mestieri di un passato prossimo, ma che sembra ormai molto lontano. Emozioni antiche e tradizioni arricchiranno il programma della manifestazione. La Fanfara dei Bersaglieri “La Tricolore” di Reggio Emilia allieterà i presenti con la sua esuberanza e la sua vitalità.

Per i più piccoli ci sarà uno spazio dedicato davanti alle Scuole Elementari dove saranno allestiti i “Giochi Antichi”. Per tutta la giornata sarà allestito il mercato straordinario.

Tutte le informazioni relative all’intera manifestazione sono disponibili sul sito internet della Biennale del Paesaggio: www.biennaledelpaesaggio.it



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013