Proposta di Confesercenti Carpi: per promuovere la sicurezza dei cittadini al mercato


confesercenti“Poche, ma precise e semplici regole sarebbero sufficienti per la tutela dei frequentatori del mercato settimanale; regole facili da imparare e fruibili da chiunque, giovani e persone anziane. Per questo sarebbe opportuno promuovere la sicurezza dei cittadini a partire dal mercato stesso. Come? Attraverso forme di comunicazione diretta e dettagliate o meglio una vasta campagna di affissione di manifesti contenenti le giuste indicazioni volte sia alla prevenzione che alla sicurezza”. E’ la proposta che Confesercenti Carpi avanza all’Amministrazione comunale per aiutare i cittadini di fronte a scippi, borseggi, eventuali raggiri e parcheggiatori abusivi.

Per combattere l’insicurezza e favorire la prevenzione, il primo passo da fare è quello di comunicare in modo semplice e dettagliato le regole su come fare prevenzione. “Perché allora non utilizzare a questo fine il mercato, che risulta essere tra le aree maggiormente frequentate della città, dato che oltretutto ultimamente è finito al centro di spiacevoli episodi?”. Confesercenti sottolineando che l’obbiettivo primario per una campagna di questo tipo è quello di orientarsi verso i luoghi a maggior frequentazione al fine di fare prevenzione in maniera concreta, aggiunge anche che, “Si potrebbe attrezzare l’interno dell’area mercatale con degli appositi spazi dedicati, in cui affiggere una serie di manifesti esplicativi e semplici, contenenti le modalità su come comportarsi, le regole da seguire nei tentativi di raggiro, di borseggio e chi chiamare in caso di necessità, oltre ad evidenziare tutte le situazioni maggiormente a rischio”.

“I manifesti dovrebbero essere ben visibili e soprattutto collocati in più punti all’interno del mercato, così da essere alla portata di tutti in particolare alle persone anziane, categoria di solito più esposta. In questo modo il loro apporto andrebbe a costituire di per sé un prezioso ed importante contributo alla sicurezza di ognuno, oltre che un utile strumento per promuovere in maniera costante e continua la prevenzione”.