Da domani all’ospedale di Vignola nuovi lavori


ambulanzaProseguono gli interventi di ristrutturazione e di miglioramento all’Ospedale di Vignola, con una serie di lavori che, entro un anno, porteranno al rinnovamento del reparto di Medicina, e alla realizzazione di nuovi ambulatori, uffici e nuovi servizi per il pubblico. Complessivamente l’investimento sarà di circa 1 milione e 600 mila euro, dei quali 1 milione e 300 mila finanziati dalla Regione Emilia-Romagna, e la restante tranche a carico dell’Azienda Usl di Modena.

“Nel 2006 si era conclusa la prima importante tappa con l’inaugurazione del nuovo comparto operatorio e del nuovo Pronto Soccorso, e con la ristrutturazione del reparto di Radiologia – sottolinea il direttore dell’Ospedale di Vignola, Andrea Donati – In quella occasione l’intervento interessò prevalentemente il rinnovamento dei servizi ad elevata tecnologia con un investimento di circa 10 milioni di euro. Oggi l’ospedale continua ad essere oggetto di interventi di miglioramento, a conferma della centralità della struttura per il territorio distrettuale”. Obiettivo dei lavori è il miglioramento del comfort alberghiero, la creazione di stanze di degenza più accoglienti e di nuovi ambienti di lavoro per il personale, la realizzazione di nuovi ambulatori per diverse specialità sanitarie e il miglioramento dei percorsi interni.

Questa la cronologia degli ultimi interventi, così come si sono succeduti a partire dal giugno dell’anno scorso, quando si erano conclusi i lavori per la realizzazione degli spogliatoi riservati al personale, con conseguente recupero di spazi che sono stati destinati ad attività sanitarie. La parte più corposa delle opere previste è continuata a settembre 2008, con una serie di lavori che costituiscono un ulteriore tassello delle opere di modernizzazione dell’ospedale e di adeguamento alle normative vigenti.

Per ridurre al minimo i disagi per i pazienti e i visitatori, la programmazione dei lavori ha previsto una serie di attività propedeutiche che consentiranno di assicurare la continuità di tutti i servizi collocati negli spazi in cui si andrà ad intervenire, spostandoli temporaneamente. In concreto, la realizzazione degli interventi è stata suddivisa in due fasi: la prima, già conclusa, ha portato all’apertura di corridoi ai tre piani dell’ospedale, corridoi che collegano la parte inaugurata nel 2006 con l’ala che ospita al piano terra il poliambulatorio, al primo i reparti di chirurgia e ortopedia e i letti di riabilitazione estensiva, e al secondo il reparto di lungodegenza e medicina. Contestualmente, si è provveduto allo spostamento temporaneo degli ambulatori ginecologici ed ecografici, di endoscopia digestiva e del reparto di day-hospital.

In questo modo si sono create le condizioni per poter realizzare l’intervento più corposo della seconda fase, che inizierà domani martedì 9 giugno. Al termine l’Ospedale di Vignola avrà un’ala del reparto di medicina completamente rinnovata, con 16 posti letto in nuove camere a 2 e 3 posti, tutte dotate di bagno, oltre a una stanza a 4 letti destinata al monitoraggio continuo dei pazienti. Al primo piano sarà messa a disposizione degli utenti un’area con 7 nuovi ambulatori, uffici, e il nuovo reparto degli ambulatori ginecologico ed ecografico, comprensivo di segreteria e sala d’attesa dedicata.

L’Azienda coglie infine l’occasione per scusarsi per gli inevitabili disagi che deriveranno dalle attività di cantiere.