Merce contraffatta in un garage a Reggio: una denuncia


L’altro pomeriggio, durante uno sfratto esecutivo, i carabinieri della stazione di Reggio Emilia Santa Croce hanno trovato, in un garage di viale Ramazzini, centinaia di pezzi tra borse, portafogli e cinture contraffatti e materiale per il confezionamento e la contraffazione tra cui vari punzoni e timbri di prestigiose marche. E’ stato un ufficiale giudiziario del Tribunale di Reggio Emilia a chiedere l’intervento dei carabinieri perchè durante tale attività ha trovato all’interno del garage la merce contraffatta.

In totale sono state sequestrate circa 300 borsette da donna, una ventina di cinghie e 50 portafogli; un punzonatore in metallo, 7 timbri in metallo di varie dimensioni con il logo ”Louis Vuitton made in Francia”, confezioni tessili di vari colori per le borse, viti e attrezzatura idonea per il confezionamento.
I prodotti, ritenuti ben contraffatti tanto da sembrare simili agli originali, venivano anche confezionati in scatole identiche alle originali.
L’affittuario del garage, un 54enne attualmente irreperibile, è stato denunciato per contraffazione, alterazione di opere dell’ingegno o di prodotti industriali.