Carpi: 35 mila visitatori per Palazzo Pio


Il 15 marzo scorso inaugurava a Carpi il Palazzo dei Pio, nella sua nuova veste dopo i lavori di riqualificazione. A poco più di sei mesi da quella data sono disponibili i dati sul numero dei visitatori del più prestigioso simbolo di Carpi: sono quasi 35 mila coloro che sono fino ad ora entrati nel Cortile d’onore e hanno intrapreso la salita dello scalone per visitare l’edificio monumentale, molti dei quali provenienti da fuori città.

Nel solo weekend del Festival della Filosofia i visitatori sono stati duemila, 900 invece tra sabato e domenica scorsa, in occasione delle Giornate europee del patrimonio. Palazzo dei Pio in questi mesi è stato poi la sede di importanti incontri e meeting mentre il suggestivo Cortile d’onore è regolarmente utilizzato per iniziative pomeridiane o serali. “I dati di affluenza – spiega l’assessore alle Politiche culturali del Comune Alberto Bellelli – dimostrano come i carpigiani stiano apprezzando i nuovi spazi messi loro a disposizione dopo lunghi anni di chiusura del monumento, i Musei di Palazzo Pio in primis: da non sottovalutare è anche il dato relativo al numero dei visitatori che scelgono di venire a Carpi per visitare il Palazzo da fuori provincia. Senza dimenticare il costante successo del Castello dei Ragazzi”.

A Palazzo dei Pio nelle prossime settimane si terranno nuove e interessanti iniziative: prosegue intanto fino al 23 novembre la mostra di acqueforti di Giovan Battista Piranesi ospitata dai Musei e anche quella di Serge Bloch che si divide tra la Biblioteca Loria e al Castello dei Ragazzi.