Carpi: alloggi passibili di sgombero in via lago di Bolsena


A seguito dei ripetuti incontri avuti con i proprietari italiani e stranieri e vista la volontà dell’amministrazione comunale di riportare all’interno del condominio di via Lago di Bolsena 8 condizioni minime di legalità e di garantire il rispetto delle norme igienico-sanitarie, il Comune di Carpi comunica che a far data dal primo di luglio sarà interrotta l’erogazione dell’acqua a tutti gli appartamenti che non hanno provveduto nei mesi scorsi all’allacciamento individuale del contatore.

A seguito di tale decisione sarà emesso un provvedimento che renderà inagibili tutte le unità immobiliari non in regola. Gli appartamenti dichiarati inagibili e che risulteranno occupati anche dopo l’entrata in vigore del provvedimento stesso saranno sgomberati e murati.

Ad oggi risultano regolarmente allacciati con contatore individuale 32 appartamenti del condominio in questione, mentre 21 hanno predisposto l’impianto ma non hanno ancora installato il contatore. I rimanenti 29, non risultando attualmente in regola con le normative igienico-sanitarie, potranno essere appunto chiusi mediante muratura degli accessi dal primo di luglio.