Reggio E.: presentata ‘Vacanze coi fiocchi’ 2008


Sulle strade delle vacanze ci sono 1.000 vite da salvare. Sono quelle che rischiano di andare perdute nel periodo tra luglio e agosto. Questa “strage annunciata” può essere contrastata. In strada si muore soprattutto perché in tanti non rispettano le regole mettendo in gioco la propria vita e quella degli altri. Per questo è indispensabile far crescere una nuova cultura della strada e della responsabilità. Perché il semplice rispetto delle regole da parte di tutti renderebbe possibile – subito e a costo zero – la riduzione drastica delle vittime. Ad esempio l’Istituto Superiore di Sanità stima che se tutti gli automobilisti usassero le cinture di sicurezza si potrebbero salvare 1.000 vite ogni anno.

Un’indagine svolta nell’ambito dell’edizione 2007 di Vacanze coi fiocchi ha evidenziato una notevole differenza tra le città. Mentre a Milano e Bologna usano la cintura l’80% dei guidatori, a Roma la percentuale scende al 65%. A Palermo solo il 44% viaggia con le cinture. A Napoli il 47%.

Per contrastare cattive abitudini e comportamenti scorretti degli automobilisti, anche questa estate è stata promossa la campagna nazionale sulla sicurezza stradale ‘Vacanze coi fiocchi’, alla nona edizione, organizzata dal Centro Antartide di Bologna con l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.

Oltre 600 fra istituzioni – e tra esse anche Comune e Provincia di Reggio Emilia – associazioni, assicurazioni, società autostradali e radio hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione in tutto il territorio nazionale. Saranno affissi manifesti e offerti agli automobilisti migliaia di libretti e adesivi, con Snoopy in copertina per incitare al buonsenso quando si è al volante e con l’augurio di buon viaggio. Il libretto propone vignette, riflessioni e suggerimenti per evitare le distrazioni, con lo stile ironico e leggero che ha sempre contraddistinto Vacanze coi fiocchi.

Hanno collaborato a questa edizione vignettisti e illustratori italiani tra i quali Bucchi, Giuliano, Vauro, Bozzetto, Gomboli, Maramotti, D’Alfonso, Pillinini. Sono inoltre proposte immagini con Diabolik, Martin Mystère e altri eroi dei fumetti. Accompagneranno come sempre questa impresa civile personaggi del mondo della cultura, dello sport e dello spettacolo, tra i quali Piero Angela, Margherita Hack, Stefano Baldini, Franco Taggi, dell’Istituto Superiore di Sanità, I Nomadi.

Gli appuntamenti previsti per la distribuzione dei materiali di Vacanze coi fiocchi sono in occasione degli esodi del 28 giugno e del 26 luglio. In occasione del blocco più massiccio di partenze (26 luglio) a Reggio Emilia, Comune, Provincia e Osservatorio per la Sicurezza stradale distribuiranno all’ingresso dell’autostrada centinaia di libretti e adesivi. Ma già oggi, in occasione della presentazione alla stampa, in piazza Prampolini la campagna è iniziata, tra ombrelloni e sedie a sdraio e una Siata Spring degli anni ’60, sulla quale sono stati applicati post-it, realizzati da personalità e cittadini, con messaggi che augurano buon viaggio ai reggiani e invitano a guidare con prudenza sulle strade. Tra questi – dal classico “Chi va piano va sano e lontano” a “Una guida sicura può fare la differenza tra partire e andarsene” – anche “Metti in valigia il buon senso”, messaggio dell’assessore comunale alla Mobilità Paolo Gandolfi che ha presentato l’iniziativa insieme all’assessore provinciale alla Mobilità sostenibile Luciano Gobbi, al responsabile dell’Osservatorio provinciale per la Sicurezza stradale Roberto Rocchi e al direttore del centro Antartide Giampiero Mucciaccio.

Messaggi dedicati alla campagna saranno trasmessi sui pannelli della rete autostradale per raggiungere le persone direttamente sulla strada. Oltre 200 radio locali e nazionali trasmetteranno complessivamente più di 20.000 spot.