Si chiuderà il 29 settembre presso il Modena Golf & Country Club, la quinta edizione del trofeo dedicato all’Oro Nero di Modena.

L’Acetum Balsamic Golf Trophy concluderà nel circolo modenese la kermesse di 16 appuntamenti che ha dato vita ad una sfida coinvolgendo circa 2000 golfisti del centro-nord Italia.
Giocatori di Liguria, Piemonte, Veneto, Umbria, Toscana, Lombardia ed Emilia Romagna si sono sfidati sulla distanza delle 18 buche per potersi aggiudicare le preziose bottigliette, disegnate da Giugiaro, contenente il gustoso condimento invecchiato 25 anni per i primi classificati e 12 anni per i secondi.

Il Balsamic Golf Trophy – Trofeo dell’Aceto Balsamico di Modena – entrato di diritto nel panorama golfistico nazionale, ed in procinto di uscire dai confini nazionale e calcare i green europei, nasce nel 2003 da un idea di Loris Stradi, dove unendo le due grandi passioni per il Golf e l’Enogastronomia ha voluto portare l’Aceto Balsamico di Modena ed i prodotti tipici modenesi presso i circoli di golf, utilizzando le più prestigiose sedi, come media per ampliare la conoscenza sull’eccellenze enogastronomiche modenesi.
L’idea raggiunge l’obbiettivo. Al successo con il pubblico, segue nel 2005 la consegna della Targa di Rappresentanza del Presidente della Repubblica per la divulgazione delle tradizioni e della cultura italiana, unico trofeo del panorama golfistico italiano a riceverla.

Patrocinata dalla Provincia di Modena sin dalle prime edizioni, si è aggiunto nel corso delle edizioni il patrocinio anche del Comune di Modena, della Regione Emilia Romagna. Dal 2006 si onora del Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, affermando quanto l’idea di promuovere un territorio e le sue produzioni tipiche utilizzando i circoli di golf, possa essere in linea con un nuovo modo di proporre turismo e conoscenza sui prodotti della nostra terra.

Il golf si sta sviluppando ed ampliando in Italia, e la Regione Emilia Romagna è fra quelle che più di altre ha dato spazio e capito l’importanza di questo sport per l’economia del territorio.
Il proporre in modo itinerante i sapori e le tradizioni di questa terra, attraverso un circuito che porta il nome di uno dei prodotti principi della gastronomia italiana, ha mosso la curiosità dei golfisti che con la scusa di giocare 18 buche non si sono lasciati scappare la possibilità di visitare un’acetaia, un caseificio od una cantina riassaporando direttamente in loco le gustose prelibatezze che il territorio può offrire.

Il calendario dell’Acetum Balsamic Golf Trophy
è stato presentato al Salone Italiano del Golf di Arezzo ai primi di marzo. La presentazione ha ricevuto la visita di Costantino Rocca che simpaticamente scherzava con Loris Stradi, che vestito da cuoco-golfista intratteneva dando indicazioni sul miglior utilizzo dell’Aceto Balsamico, si sono susseguiti Valeria Marini, Giancarlo Antonioni, Cristiana Frixione Mendoza (Miss Nicaragua) e Patrick inviato di Striscia la Notizia, non resistendo alle gustose tentazioni e si sono fatti conquistare dalle tipicità modenesi presentate.
Dal 17 marzo poi tutti in campo, partendo dal Franciacorta G.C. via via in giro per l’Italia a deliziare i palati dei golfisti.
Numerose le iniziative collegate all’evento organizzate dai circoli, cene a tema univano piatti tipici regionali al prezioso condimento, tigella party e raduni di auto d’epoca davano ulteriore particolarità all’evento.
Golf & Food passioni unite per svago e cultura che possono offrire un modo nuovo di proporre il territorio e le sue eccellenze.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013