‘Lo sport è di tutti’: domani alla pista d’atletica di Sassuolo


Si disputa domani, sabato 12 maggio, presso l’impianto di atletica leggera di Sassuolo in p.zza Falcone e Borsellino, la manifestazione “Lo sport è di tutti”, organizzata dall’Usp di Modena (Ufficio Scolastico Provinciale) , in collaborazione con la Consulta Provinciale degli studenti, il Centro Sportivo Italiano, gli assessorati allo sport del Comune di Sassuolo e della Provincia di Modena e del Comitato Provinciale CONI di Modena.

Un evento, che conclude il progetto scolastico di affiancamento motorio per ragazzi disabili “Lo sport è di tutti” e che prevede la partecipazione degli alunni disabili delle scuole secondarie di 2° grado che si cimenteranno su prove relative a diverse attività sportive, in coppia con compagni di classe.
Nella stessa giornata, sarà in programma anche la staffetta 100×100 in carrozzina aperta agli atleti normodotati delle stesse scuole partecipanti. Significativo il valore educativo della prova, considerando anche che sarà svolta in contemporanea nelle città di Mantova e Varese.
La staffetta 100×100 in carrozzina è riservata a 14 alunni, riserve comprese, per ognuna delle scuole partecipanti mentre l’ adesione alle attività in coppia è in numero libero.

“Lo sport non è soltanto un’attività sana – afferma l’assessore allo Sport del Comune di Sassuolo Carla Ghirardini – è anche un veicolo indispensabile di valori, di principi, di educazione. Per questo motivo è indispensabile che chiunque possa praticare un’attività sportiva. Mi spingo oltre: lo sport praticato da atleti disabili raggiunge una delle sue massime espressioni in quanto più che mai portatore sano di valori e principi basati sulla correttezza e la competizione pulita”.

La manifestazione è organizzata dall’ U.S.P. di Modena (Ufficio Scolastico Provinciale), in collaborazione con Il Centro Sportivo Italiano di Modena, la Consulta Provinciale degli Studenti, il Comune di Sassuolo, la Provincia di Modena e il Comitato Provinciale CONI di Modena.
Parteciperanno alla manifestazione tutti gli istituti di 2° grado di Sassuolo più l’IPIA Spallanzani di Castelfranco, l’I.I.S. Cattaneo di Modena e il L.C. S.Carlo di Modena. Sarà presente, come testimonial, Fabio Azzolini: atleta disabile di tiro con l’arco.