Reggio E.: è morto l’ex senatore Walter Sacchetti


E’ morto all’ospedale Santa Maria Nuova, a 89 anni l’ex senatore del Pci Walter Sacchetti. Lunedi’ scorso Sacchetti era stato ricoverato in gravi
condizioni all’ospedale di Reggio Emilia per un’insufficienza respiratoria e quindi trasferito nel reparto di rianimazione. La morte e’ sopraggiunta in mattinata. I funerali si svolgeranno domani in forma privata.


Personaggio di spicco nel panorama politico, economico e sportivo reggiano, Sacchetti lascia la moglie e i figli Ivano, dirigente Unipol dimissionario dopo il caso Bnl, e Lauro.
Come presidente della Pallacanestro Reggiana, porto’ la societa’ che oggi ha il nome di Bipop Carire alla conquista della serie A1 nel 1984; ai vertici della Reggiana Calcio fu il fautore della promozione in serie A nel 1992.
Sacchetti e’ stato anche presidente delle Cantine Riunite, segretario della Camera del lavoro di Reggio Emilia, senatore per due legislature nel Pci. Nato il 18 aprile 1918 da una famiglia di mezzadri, nel 1938 venne arrestato dai fascisti perche’ militante comunista. Trascorse cinque anni in carcere e fu liberato nel luglio 1943. Comandante partigiano con il nome di battaglia di ‘Spartaco’, partecipo’ alla Resistenza come ufficiale di collegamento tra le formazioni partigiane reggiane
e il comando del Nord Emilia.