Cinque arresti per droga a Sassuolo


Cinque immigrati nordafricani, tutti clandestini e di età compresa tra i 19 e i 21 anni, sono stati arrestati giovedì sera dagli agenti del commissariato sassolese, per detenzione di droga ai fini di spaccio. Si tratta di W.A., algerino di 22 anni, S.M. 21enne nato in Tunisia, e tre marocchini, L.H., di 22 anni, A.R., di 21 e E.A.di 20.

La banda aveva scelto come base dello smercio un bar di via Radici, la droga veniva però venduta fuori del locale. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati oltre due etti di sostanza stupefacente, tra hascish e cocaina, oltre a 300 euro probabilmente provento dell’attività di spaccio ed 8 telefoni cellulari utilizzati per tenere i contatti con i clienti.
Durante le fasi concitate dell’arresto uno degli agenti è stato ferito al volto con un pugno senza riportare conseguenze gravi, il gesto è però costato una denuncia per violenza e resistenza a pubblico ufficiale a due degli immigrati.
L’operazione segue quelle dei Carabinieri delle scorse settimane che hanno portato allo smantellamento di un giro di spaccio al parco Edilcarani.
Nelle prossime settimane i militari continueranno a presidiare il territorio con particolare attenzione alle zone frequentate da bambini e famiglie.

Sempre giovedì sera durante controlli del territorio, i poliziotti hanno arrestato un immigrato albanese di 22 anni, che aveva appena commesso un furto in abitazione. Il suo complice è invece riuscito a scappare ma la refurtiva, costituita in gran parte da gioielli, è stata recuperata e già restituita ai legittimi proprietari.
Tutti i sei arrestati sono ora rinchiusi nel carcere Sant’Anna di Modena a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.