giovedì, 22 Febbraio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeBassa modeneseNuovo asserrore alla Cultura in Comune a S.Cesario s/P.




Nuovo asserrore alla Cultura in Comune a S.Cesario s/P.

È Christian Mattioli Bertacchini il nuovo assessore alla cultura del Comune di San Cesario sul Panaro. Sostituirà Giovanni Romani che ha ricoperto l’incarico per 13 anni passando per 4 legislature. Mattioli Bertacchini entrerà ufficialmente in carica a partire da febbraio.

La decisione di nominare Bertacchini assessore (già consigliere comunale eletto nelle liste dei Democratici di Sinistra) è stata presa nell’ambito della verifica di metà man-dato alla quale l’amministrazione comunale si sta sottoponendo in queste settimane e si inquadra in una delle linee programmatiche annunciate già in campagna elettorale dall’attuale gruppo dirigente: dare la possibilità di crescere e maturare a nuovi soggetti politici.

“L’avvicendamento al vertice dell’assessorato alla cultura rientra nella normale evo-luzione della classe di amministratori – spiega il Sindaco Valerio Zanni – e rappre-senta per noi una significativa dimostrazione di democrazia oltre che una fonte di crescita”.
Nel ringraziare l’assessore uscente per il lavoro svolto in questi anni, il primo cittadino sottolinea “il notevole contributo portato da Giovanni Romani allo sviluppo culturale del paese. Il suo operato va ricordato soprattutto per il nuovo approccio con cui ha affrontato i temi culturali e l’organizzazione degli eventi. Romani è stato e sarà sempre un punto di riferimento importante per la nostra comunità”.

Christian Mattioli Bertacchini è nato a Modena 30 anni fa, avvocato civilista, vive da 26 anni a Sant’Anna di San Cesario. La sua carriera politica inizia nel 1995 quando entra nella federazione della Sinistra Giovanile modenese. Nel 1999 contribuisce a ricreare il movimento della Sinistra Giovanile di San Cesario, dove rimane fino al 2001, anno nel quale consegue la laurea in giurisprudenza all’Università di Modena e Reggio Emilia. In questo periodo si segnala per essere stato uno dei redattori dell’ordine del giorno nel quale si chiedeva la fine dell’embargo economico ai danni di Cuba, poi approvato dall’internazionale socialista.
Candidatosi per la prima volta alla carica di consigliere comunale nel giugno 2004 all’interno della lista “Centrosinistra per San Cesario”, risulta primo degli eletti as-sieme ad un altro candidato. In questi anni la sua attività consiliare si è concentra principalmente sulle tematiche legate ai giovani: anche per questo motivo a dicembre 2005 è stato eletto presidente della commissione consiliare sulle politiche giovanili.

“Ringrazio sindaco e maggioranza per la fiducia accordatami – sono le prime parole pronunciate dal neoassessore – il mio lavoro cercherà di porsi sul binario della continuità rispetto all’attività svolta da Giovanni Romani in questi anni. Vorrei far subito comprendere a tutti quanto ritenga fondamentali le iniziative culturali pur in un paese di ridotte dimensioni come San Cesario, in quanto ricche di risvolti sociali ed economici. Gli eventi legati alla cultura – conclude Mattioli Bertacchini – sono occasioni di partecipazione collettiva e favoriscono la coesione tra i membri della comu-nità, ma rappresentano anche uno strumento insostituibile di promozione del territorio”.
















Ultime notizie